Amplificatore Casse Passive: Guida all’Acquisto e 4 Migliori Modelli

Casse-Passive-amplificatore

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...

Parlare di casse è fin troppo generico, e per una volta abbiamo scelto di approfondire questo argomento. Del resto merita massimo rispetto, soprattutto considerando il tipo di tematica che trattiamo continuamente.

Ti è mai capitato di sentir parlare di casse attive e passive? E’ arriva il momento di fare chiarezza su questo tipo di concetto, in modo da aiutarti a scegliere un amplificatore per casse passive che faccia al caso tuo. Sì, il nostro scopo in questa guida è quello di concentrarci proprio sulle passive, così da aiutarti maggiormente a conoscere un mondo fatto di tanto sfaccettature.

Quando decidi di puntare tutto su un nuovo sistema di amplificazione, non dovrai solo considerare i modelli finali, ma pensare anche ad abbinare al meglio la loro potenza, per aumentare il livello di qualità dell’impianto. Chiaramente questi sono dettagli che non sempre vengono presi in considerazione, soprattutto se non hai molta esperienza con gli impianti audio.

Ti stai chiedendo come amplificare le casse passive? Non temere, siamo qui per aiutarti. Il nostro articolo sarà diviso in due parti e ti aiuterà a conoscere il significato e il funzionamento delle casse passive. In un secondo momento, invece, arriveremo alla recensione dei 4 migliori modelli che trovi sul mercato per amplificare casse passive.

Cosa sono le casse passive? Le differenze con quelle attive

Le casse passive, o attive, sono due componenti audio la cui scelta potrebbe rappresentare un ostacolo. Il loro compito è quello di trasformare il segnale elettrico in acustico. Praticamente va a prendere il segnale che proviene dall’amplificatore, e poi lo lavora nel modo in cui noi andremo a percepirlo in fase di ascolto. Ma quali sono le differenze tra le casse attive e quelle passive?

  • Attive: sono dotate di un amplificatore interno, e non dovrai fare altro che collegarle alla sorgente per sfruttare la loro potenza;
  • Passive: dovranno essere amplificare rispettando il loro valore di supporto.

Ovviamente chi non conosce questa differenza, avrà difficoltà a capire di cosa stiamo parlando, ma andiamo subito a facilitare la comprensione di quanto detto. Le casse passive sono progettate senza avere una potenza interna, ma nel retro si legge il valore della loro massima potenza, che sanno così sostenere. In questo caso, quando vai a scegliere un modello di amplificatore dovrai considerare la potenza massima della cassa, ricordando che sono molto più sensibili.

E’ vero che i più moderni amplificatori riescono a proteggersi, pur andando a esaudire le richieste delle casse, così da migliorare la qualità del sonoro. Ogni amplificatore, generalmente, ha due canali; nel caso sei sistemi passivi potrai collegare due casse sullo stesso canale, per permettere loro di dividersi la potenza totale.


Amplificatore Casse Passive: I 4 Migliori Modelli

In questo paragrafo entriamo nel vivo delle caratteristiche base dei più prestigiosi modelli di amplificatore per casse passive. Troverai opzioni valide per assecondare ogni gusto personale, spaziando da articoli low cost, per arrivare poi a quelli di fascia alta.

[PROSEGUI SOTTO PER LEGGERE LE RECENSIONI]

32,50€
disponibile
7 nuovo da 25,19€
Amazon.it
Spedizione gratuita
54,55€
59,83
disponibile
9 nuovo da 49,80€
3 usato da 40,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
179,99€
201,55
disponibile
3 nuovo da 179,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Dicembre 13, 2019 9:00 am

1. ETC Shop ChiliTec CTA-100 per Casse Passive

Dimensione del prodotto: 195 x 205 x 55 mm
Peso: 1,6 kg;
Potenza: 100 watt di potenza musicale / 2 x 10 watt RMS (8 ohm).

Un modello low cost, che riesce a svolgere in modo discreto il suo lavoro. E’ capace di reggere buoni carichi di lavoro e utilizzo continuo, senza creare problemi o surriscaldarsi eccessivamente. Ha un cavo di alimentazione che, purtroppo, non è troppo lungo e per questo potrebbe causarti un po’ di limitazioni rispetto alla sua installazione all’interno di casa.

Amplificatore-Casse-Passive-1

E’ un modello dalle dimensioni ridotte, molto compatto e potente, con un look classico e semplice. E’ adatto al collegamento con dispositivi come il  computer e un tablet, ma il suo piccolo fascio di energia sonora può trovare molte altre applicazioni. Ha 2 ingressi per il microfono, un ingresso stereo RCA, e tocca una gamma di frequenza compresa tra 20Hz – 30KHz.

Non risulterà essere adatto per quegli utenti che cercano un top di gamma, ma lo consigliamo a chiunque voglia un comodo accessorio per potenziare le proprie sessioni di ascolto.

 


2. Amplificatore Casse Passive Dynavox CS-PA1

#miglior qualità/prezzo

Dimensione del prodotto: 18 x 14 x 6,5 cm;
Peso: 1,5 kg;
Potenza: 25 watt in uscita.

Il Dynavox CS-PA1, è un dispositivo economico e compatto che permette di lavorare con buona presa sull’audio in uscita. Ha una potenza di 25 watt, 3 ingressi RCA e un’uscita RCA. La gestione è molto pratica, soprattutto per quanto riguarda alti e bassi, che vengono controllati in modo separato. Non manca neppure l’uscita delle cuffie, e la possibilità di attivare la funzione di audio surround 3D.

Amplificatore-Casse-Passive-1

Ha un design è semplice, molto discreto, che non prevede l’applicazione di un display, ma solo di eleganti manopole di controllo. In fase di funzionamento tende leggermente ad aumentare il suo calore senza andare mai a surriscaldarsi in modo eccessivo.

Trattandosi di un modello compatto, svolge bene il suo lavoro di amplificatore per casse passive domestico, ma non riesce a competere con i prodotti professionali. Per questo, se stai cercando una soluzione più alta, che ti permetta di alzare il livello del tuo impianto, ti consigliamo di continuare a leggere, e spingerti verso i prodotti di fascia media.

Leggi la nostra recensione completa al Dynavox CS-PA1.

 


3. Pioneer A-10-S

#miglior scelta

Dimensione del prodotto: 36 x 43,5 x 12,8 cm;
Peso: 6,7 kg;
Potenza: 50 watt in uscita.

L’A-10-S, è un prodotto modesto, ma davvero molto potente e intraprendente. E’ in grado di regalare vere e proprie soddisfazioni come modello di fascia media, performante e di buona qualità. Del resto è uno dei più interessanti articoli marchiati Pioneer! A livello estetico propone tutti i comandi principali nel pannello centrale, con un tocco molto stiloso ed elegante. Le manopole lucide sono un esempio del design di questo oggetto, caratterizzato dalla superficie di metallo levigata.

amplificatore-Pioneer-A-10K-amplificatore

Presenta la sua entrata per le cuffie, ed è capace di gestire fino a due casse differenti prevedendo però l’opportuno collegamento. Vi è un controllo facilitato per la gestione dei bassi, dei medi e degli alti, così da ottenere sempre il meglio in base al tipo di ascolto che andrai a fare. La sua potenza di 50 Watt x 2 o 4 Ohm è l’ennesimo tassello ben riuscito per questo modello che mantiene massimo equilibrio nel rapporto tra qualità e prezzo.

Permette il collegamento classico cavo AUX, i lettori CD, i microfoni, i sintonizzatori radio e molto altro ancora: ecco perché è certamente una delle più interessanti proposte che tu possa trovare in vendita online. Chiaramente, se cerchi un prodotto valido di fascia media, che non abbia nulla da invidiare ai top di gamma, allora sei nel posto giusto. Interrompi le tue ricerche e procedi con l’acquisto, perché in questo Pioneer è davvero una bella garanzia.

Leggi la nostra recensione all’amplificatore Pioneer A-10-S

 


4. Amplificatore casse Onkyo A-9010

#il nostro preferito

Dimensione del prodotto: 33,3 x 43,5 x 12,3 cm;
Peso: 6,5 kg;
Potenza: 44 watt in uscita.

L’A-9010 è un modello che merita massima attenzione per il suo prezzo competitivo. La prima volta che ci si avvicina, si apprezza sicuramente la sua potenza pari a 44W per canale. Che sono utili per riuscire a ottenere il meglio dalla tua musica preferita in fase di ascolto.

E’ accompagnato da un pratico telecomando multifunzione, che permette di avere massimo controllo del dispositivo anche da remoto Il tuo orecchio scoprirà nuovissime sfumature sonore, e non verrà mai tradito dal suono prodotto. Ogni traccia infatti, a prescindere dal genere che ascolti, appare molto brillante e vivace.

A livello di dimensioni restiamo nella media, con 33,3 cm x 43,5 cm x 12,3 cm e un peso di 6 kg. Ha la capacità di integrare un decoder D/A Wolfson WM8718, con il quale puoi supportare diverse tipologie di segnali. Si è arrivati a questa particolare aggiunta prestigiosa perché il brand Onkyo ha saputo controllare da vicino e migliorare quelle che sono diventate le tendenze del mercato. Da notare che non manca neppure l’ingresso phono MM, in modo da riuscire a interagire anche con il tuo giradischi di fiducia.

E’ costruito con materiali di ottima qualità, per poter garantire prestazioni migliori. E tutto questo chiaramente viene riscontrato fin dal primo utilizzo.

Leggi la nostra recensione all’amplificatore Onkyo A-9010.

 


Considerazioni finali su un amplificatore casse passive

Come avrai capito, trovare un valido amplificatore per casse passive non è poi così difficile: ora non ti resta che scegliere. Ogni modello rispecchia al meglio una particolare tipologia di ascoltatore e appassionato di musica, per questo potrai sempre contare su un dispositivi fatto “su misura” per te. Cerca di non fare scelte azzardate e considera tutto ciò di cui abbiamo parlato dall’inizio di questa guida.

In questo modo riuscirai a controllare il valore delle tue casse, così da abbinarle a un dispositivo che sappia dar loro il massimo, senza andare a rovinare le prestazioni o il sonoro.

Buon ascolto!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *