Amplificatore Denon: Guida all’Acquisto e 5 Migliori Modelli

amplificatori-denon

Descrivere quello che rappresenta un amplificatore Denon, è complessivamente molto facile: uno strumento preciso, che offre un’esperienza d’ascolto profonda, sfruttando al meglio tecnologia e innovazione. I modelli che arricchiscono il catalogo di questo brand, sono capaci di offrire un suono ricco, proveniente da ogni sorgente. Il motivo va ricercato nella tecnologia di amplificazione della stessa Denon, che da anni lavora con cura su tutti gli aspetti che hanno fatto la differenza per i modelli passati. Non è da tutti riuscire a garantire una ricca espressività musicale, ma sicuramente l’obiettivo preponderante di questo marchio.

Tutto ciò si ottiene grazie alla capacità di riuscire ad abbinare il controllo delle funzioni che sono state molto apprezzate in passato, quando tutto era analogico. Ma da qui si è poi arrivati a scoprire, innovare e domare le grandi tecnologie che hanno portato Denon ai vertici del mercato. Quindi resta sempre presente l’ingresso per le cuffie, ma sarà affiancato all’USB, che è ormai il mezzo di collegamento più conosciuto da grandi e piccoli. E su ogni aspetto vige ora massimo controllo da parte dell’utente, che riesce a massimizzare la sua esperienza di ascolto.

Iniziamo questa nostra guida all’acquisto andando a valutare 5 modelli specifici che fanno parte del catalogo di questo brand. Parleremo dei pro, dei contro e soprattutto delle caratteristiche che hanno reso speciale ogni articolo.


Amplificatore Denon: i 5 migliori modelli del mercato

Apriamo un capitolo importante, che ti permetterà così di scoprire 5 interessantissimi modelli, che abbracciano le diverse fasce di costo che sono proposte dal brand. Trovi quindi soluzioni low cost, per arrivare poi ad amplificatori Denon che sono veri e propri top di gamma. Non è facile per noi andare a definire quali sono i migliori modelli in assoluto, perché è tutto molto soggettivo. Cerchiamo invece di raggruppare i più interessanti aspetti che sanno davvero fare la differenza su ogni singolo articolo.


1. Denon PMA-520AE

Tra tutti i Denon amplificatori, non potevamo che partire da qui. Si tratta di un modello che presenta nuove, interessanti caratteristiche: prima di tutto è stata migliorata la qualità del suono. In secondo luogo, il telecomando presente un sistema di nuova concezione. Notiamo anche i nuovi terminali per altoparlanti, di qualità superiore, e il sistema eco-friendly, con basso consumo energetico anche in stand-by.

In questo modo è possibile andare a massimizzare la qualità dei contenuti stessi che vuoi ascoltare stando comodamente seduto e rilassato in casa. Il PMA-520AE una potenza di 70 W per canale (4 ohm) e una gamma dinamica che è capace di supportare sorgenti di audio diverse. Non manca neppure il circuito push-pull ad alta corrente (HC), oltre alla presenza di un trasformatore principale con alimentatori separati. A livello estetico notiamo non solo buona eleganza e stile, ma anche massima resistenza davanti alle fastidiose vibrazioni con la messa a terra meccanica. Il suo pannello centrale è realizzato in alluminio, che è resistente ma anche molto leggero come materiale.

E’ facile e intuitivo da usare, con il telecomando che ti permetterà di poter controllare da remoto anche il lettore CD.

Leggi la nostra recensione completa al Denon PMA-520AE


2. Denon amplificatore 720AE

Questo amplificatore Denon, viene equipaggiato con Advanced HC, e il push-pull singolo che riesce a portare avanti l’obiettivo base del brand, ovvero offrire un’amplificazione audio che sia pura. Il suo design ti permette di sentire anche i più delicati dettagli musicali, supportati da un’ottima potenza: 50 W per 2 canali (4 ohm). Ha buona risposta in fase di uscita e non vi sono problemi di nessun tipo con il segnale. Non a caso è stato progettato per prevenire vibrazioni indesiderate che possono influenzare in modo negativo lo stesso segnale audio.

amplificatore-PMA-720-denon

Il PMA-720AE incorpora un transistor AHC che supera fino a 3 volte la capacità di corrente elettrica di potenza convenzionale. E’ una soluzione che è stata presa in considerazione da modelli di fascia alta. Sicuramente, anche in questo caso non si noteranno particolari dettagli estetici nel design, ma tutto è creato in funzione della resa finale. Ha un’ampia gamma dinamica, che riesce a supportare sorgenti audio di alta qualità, con un buon controllo anche sui toni, alti e bassi. Riesce a garantire una risposta in frequenza fino a 100 kHz durante l’utilizzo.

Il suo trasformatore di alimentazione principale sfrutta cavi a spirale che sono divisi per il circuiti audio e di controllo. In questo modo si evitano le interferenze, e si punta a tutelare in tutto e per tutto il suono. Tra le sue nuove caratteristiche troviamo la presenza del comodo telecomando, la compatibilità eco, per poter così risparmiare a livello di consumo energetico quando è spento l’amplificatore o si trova in stand-by. Segnaliamo anche la presenza della modalità di arresto del processore, due coppie di terminali nuovi per altoparlanti di massima qualità e un design accattivante.

Leggi la nostra recensione completa al Denon PMA-720AE


3. Denon PMA-50 

Un bel modello di amplificatore completo e digitale, che va a rappresentare la nascita di una nuova serie Hi-Fi Denon. Questo PMA-50 è stato realizzato per chi ama davvero ascoltare musica utilizzando hi-fi. Parte da un design compatto che rispecchia così loro stile del brand e della sua nuova immagine sul mercato. Offre interessanti opzioni di riproduzione musicale, con una gamma unica di ingressi digitali (ottici, coassiali, USB e wireless Bluetooth). Per garantire la massima fedeltà con audio digitale, viene introdotto l’Advanced AL32 digital di Denon, ovvero un sistema di elaborazione audio premium. Lavora benissimo sia su dischi che componenti digitali.

Denon-PMA-50-amplificatore

Il nuovo design di Denon Master Clock, permette al suono di essere ben indirizzato nello spazio, così da essere realistico. E’ un modello avanzato, che offre una qualità audio superiore e un amplificatore efficiente con potenza a 25 W. E’ piccolo ma potente, e può essere usato in uno studio di registrazione per pilotare anche gli ascolti di riferimento in mono. Interessantissimo il bluetooth che permette di agganciare il segnale con massima semplicità per contare sempre su buona qualità riproduttiva.

Se abbinato con un paio di casse buone è in gradi di garantirti momenti di grande divertimento e pura musica. Il telecomando con layout ergonomico comprende un tastierino, e favorisce ottimi controlli di sorgente e volume; è inserito anche un pulsante Bluetooth.

Leggi la nostra recensione completa al Denon PMA-50


4. Denon amplificatore PMA-800 

L’amplificatore integrato PMA-800 affida gran parte del suo successo a una potenza di 85 watt (8 ohm) su due canali. Ha un’ampia sezione digitale che si affida a ingressi coassiale e ottico, oltre ai sempre presenti ingressi di linea e phono MM/MC e quello per le cuffie. Buone anche la modalità Source Direct per eliminare i circuiti di tono e quella analogica per spegnere il circuito digitale.

amplificatori-denon

A livello tecnico questo amplificatore Denon si affida all’amplificazione Advanced High Current, con transistor buoni e un telaio irrobustito a dovere, fino a un peso di 7,5 kg. Sfrutta il circuito AL32 Plus che è molto comune su altri modelli superiori, oltre che il convertitore Texas PCM 1795, che si usa non solo con i compact disc, ma anche su USB. Considera anche che a livello di meccanica tutto è stato pensato in modo da minimizzare le vibrazioni che possono poi andare a influenzare la lettura dei dischi corretta.


5. Denon PMA-2500NE 

La serie 2500NE è stata progettata per oggi età, per mano di ingegneri veterani che hanno ereditato le tecnologie Denon, e hanno saputo migliorarle con grande esperienza. E proprio per questo senso continuo di miglioramento, si arriva con questo modello a superare le caratteristiche che abbiamo riscontrato nella precedente serie PMA-2000 di Denon. Mantiene la massima qualità a livello di design ed estetica, ma va a migliorare le tecnologie e le connettività. Il tutto diventa un vero capolavoro di amplificazione audio, affidandosi anche a un ingresso USB posteriore, e un convertitore integrato.

amplificatori-denon

La sua modalità analogica consente di disattivare tutte le sezioni non utilizzate ( per esempio il circuito di ingresso digitale) per rendere così inalterata la riproduzione audio scelta. Chiaramente ci troviamo di fronte a un prodotto top di gamma, che apre a una nuova era di amplificatori Denon per l’intrattenimento domestico. E’, in questo, uno dei marchi più rari, poiché ha continuato attivamente a sviluppare componenti Hi-Fi e accumulare tecnologie che innova di anno in anno.

Ha una potenza di 160 W per 2 canali (4 ohm), monta un equalizzatore fonico MM & MC e l’isolatore digitale per eliminare il rumore del computer ad alta frequenza. E’ accompagnato da un telecomando che ti aiuta a gestire amplificatore e lettore CD, e prevede il collegamento HEOS per aggiungere le funzionalità di streaming e radio internet. Dettaglio non da poco!


Quali sono i punti di forza di Denon amplificatori

Come noterai anche attraverso queste mini recensioni che ti abbiamo proposto qui sopra, vi sono dei fattori, delle tecnologie e innovazioni che sono ricorrenti nei modelli Denon. Vediamo di capire a cosa servono:

  • Circuito push-pull: si tratta di un sistema che il brand ha scelto di usare per riuscire a bilanciare potenza e dettagli. Si ottiene così massimo equilibrio tra forza del suono e dettagli più delicati;
  • Ingresso USB-B per audio ad alta risoluzione: perché è vero che bisogna sempre considerare l’analogico, ma non si può pensare di ignorare il passaggio al digitale.
  • Sistema State-of-the-Art: per poter massimizzare la qualità di riproduzione dei contenuti.

Non dimentichiamo poi la tecnica di riuscire a guidare più dispositivi amplificatori in parallelo, in modo da garantire una corrente così resistente da non venir intaccata da rumore o interferenze di alcun tipo. L’azienda ha sempre cercato di puntare su modelli in grado di produrre sfumature delicate del suono in diverse circostanze. Nel farlo ha anche considerato la possibilità di sfruttare la costruzione meccanica a terra per ridurre al minimo le
vibrazioni che sono uno dei peggiori nemici degli amplificatori.

Consideriamo anche che, lo staff di Denon, ha sviluppato una serie di componenti e una barriera Schottky che viene dotata di bassa resistenza interna, così da abbassare la perdita di qualità e l’introduzione di rumore. Inoltre, considera le migliorie effettuate agli ultimi modelli del brand, dotato di un circuito di controllo toni e amplificatore di potenza che, se regolati a dovere, possono garantire fino a 100 kHz in uso. Chiaramente chi mastica l’argomento da un po’ di tempo, sa bene di quello che parliamo, ma invitiamo soprattutto i non esperti a tener conto di tutti quei valori che abbiamo proposto fino a questo punto.

Considerazioni finali sugli amplificatori Denon

Che cos’abbiamo capito di questi dispositivi targati Denon? Che sono prodotti di potenza digitali, capaci di offrire un suono potente e dettagliato. Il circuito in uscita ha una costruzione valida che permette di poter ottenere un rapporto discreto tra segnale e rumore, oltre a una minore distorsione. Potrai continuare ad abbinare il tuo amplificatore a un bel giradischi un po’ retrò, ma al tempo stesso potrai ammirarlo mentre da il meglio di se con casse e stereo di ottima qualità.

Ora è possibile non solo usare il tuo computer e collegarlo all’amplificatore, ma nel farlo potrai anche usare un comodo blocco di isolamento dedicato proprio al digitale. Trasmetti così i tuoi brani preferiti in streaming, usando i tuoi dispositivi portatili con la connettività Bluetooth. Quest’ultima viene comodamente attivata per mezzo di un’associazione con dispositivi che prevede l’inserimento di un codice a 4 cifre. Potrai collegare fino a 8 dispositivi. Alcuni modelli sono ora dotati anche di display OLED che serve per poter mostrare la sorgente selezionata tramite icone grafiche, oltre alla frequenza di campionamento e il formato dei dati digitali.

E siamo giunti alla fine di questo viaggio, un percorso che ora devi proseguire tu. La scelta finale è solo tua, e dovrà rispecchiare quelle che sono le tue esigenze. Considera tutto ciò di cui abbiamo parlato e trova uno degli amplificatori Denon che faccia davvero al caso tuo.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *