L’Amplificatore Valvolare: la Nostra Guida Definitiva al Re degli Amplificatori

PREAMPLIFICATORE-VALVOLARE

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 votes, average: 3,80 out of 5)

Loading...

Benvenuto alla nostra pagina sugli amplificatori valvolari, dove troverai tutte le maggiori informazioni sull’amplificatore valvolare, ed alcuni consigli per la scelta dell’amplificatore più adatto alle tue esigenze.

Infatti, gli amplificatori valvolari si dividono in:

  • amplificatori per Hi-Fi, per intenderci quelli che puoi usare con il tuo impianto stereo. In questo caso le valvole non hanno solo la funzione di preamplificazione o amplificazione (a seconda dei modelli), ma hanno anche un effetto estetico notevole
  • amplificatori valvolari per chitarra.

Vi è poi chi ha bisogno di tipologie di amplificatori valvolari molto specifici, ad esempio per ascoltare la musica principalmente in cuffia, o anche chi non vuole spendere troppo ed ama il fai da te. Pensando a loro, abbiamo recensito i due migliori kit per costruire un amplificatore valvolare.

Se al sentir parlare di transistor e valvole provi una certa confusione, ti invitiamo a leggere la parte finale di questo post, dove spieghiamo come funziona l’amplificatore valvolare, e quali sono le differenze tra un amplificatore valvolare e uno a transistor.


Amplificatore Valvolare Hi-Fi

[PROSEGUI SOTTO PER LEGGERE LE RECENSIONI]

163,07€
disponibile
8 nuovo da 159,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
49,00€
disponibile
1 nuovo da 49,00€
1 usato da 41,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
56,70€
disponibile
1 nuovo da 56,70€
2 usato da 45,35€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Novembre 14, 2019 7:54 am

1. Amplificatore Valvolare Hi-Fi Madison MAD-TA10BT

#miglior qualità/prezzo

Il Madison MAD-TA10 BT è un amplificatore valvolare dal look vintage, dalla potenza di 2 x 25 watt, che produce un suono molto più caldo ed avvolgente degli amplificatori a transistor. Si tratta di un amplificatore dove la sezione di preamplificazione è data dalle valvole, ma la sezione finale è a stato solido.

Non lasciarti ingannare dal look retrò di questo amplificatore a valvole, poiché il Madison MAD-TA 10BT si può collegare comodamente al tuo computer. Poi, qui e li su internet abbiamo visto come alcuni dicono che le valvole del Madison MAD-TA hanno solo una funzione estetica.

 

Anziché dare credito a queste voci, ti invitiamo a provare con mano: prova a togliere le valvole al MAD-TA 10BT, e vedi se l’amplificatore continua a funzionare. Prova anche a sostituire le valvole prodotte da Madison con valvole di un’altra marca. In questo amplificatore, le valvole sono una componente essenziale e pienamente funzionale allo stadio di preamplificazione.

Il Madison MAD-TA 10BT è un amplificatore valvolare entry level, ma molti lo preferiscono a prodotti più costosi, grazie alle sue prestazioni eccezionali. Inoltre, si tratta anche di un modello di amplificatore che ha un bell’effetto estetico, e quindi riesce a portare un tocco di novità all’ambiente in cui lo usi.

 


2. Amplificatore Valvolare Hi-Fi Dynavox VR-307

#miglior scelta

Il Dynavox VR-307 è un amplificatore valvolare dove le valvole svolgono la stadio di preamplificazione. Si tratta di un modello abbastanza recente, realizzato e commercializzato da Dynavox nel 2012, e dalla potenza di 25 Watt.

Rispetto ad altri amplificatori valvolari per Hi-Fi, il punto di forza del Dynavox VR-307 è il Bluetooth, che ti consente di collegarlo a tutti i tuoi dispositivi. Grazie alle sue dimensioni molto contenute, il Dynavox VR-307 è ideale per chi ha poco spazio, ma vuole realizzare un impianto Hi-Fi di una potenza rispettabile, ed anche gradevole dal lato estetico.

Infatti, il Dynavox VR-307 ha le valvole di preamplificazione esposte, che si illuminano quando l’amplificatore è in funzione. Grazie al suo chassis in acciaio inossidabile ed a un ottimo rapporto qualità-prezzo, il Dynavox VR-307 è un amplificatore praticamente indistruttibile, che vince su tutta la concorrenza.

 


3. Amplificatore Valvolare Hi-Fi Gemtune GS-01

Chi sta cercando un amplificatore valvolare di un certo pregio, da esporre in bella mostra in salotto o, perché no, anche in un bar, pub o ristorante, non deve fare altro che dare un’occhiata al Gemtune GS-01.

amplificatore-valvolare

Abbiamo un amplificatore dal design molto classico ma moderno al tempo stesso, con cinque valvole in bella mostra sulla console, ideale per rendere nel modo migliore il suono del cantato, ma anche gli archi, i fiati ed infine i ritmi e le melodie del jazz.

Rispetto agli altri amplificatori Hi-Fi che abbiamo recensito in questo post, questo ha un costo superiore. Ma si tratta di un amplificatore realizzato interamente a mano, quindi qui la resa del sound migliore è garantita. Inoltre, la schermatura interna del Gemtune GS-01 è di ottima fattura, quindi l’amplificatore non si surriscalda eccessivamente neanche con un uso intensivo.

Nella confezione del Gemtune GS-01 trovi:

  • l’amplificatore a valvole
  • il cavo di alimentazione
  • le valvole, ed altri accessori

A differenza di altri modelli di amplificatore valvolare, questo non è un ibrido, quindi sia lo stadio di preamplificazione che lo stadio finale utilizzano le valvole. Infatti, nel Gemtune trovi una valvola raddrizzatrice, due valvole per la preamplificazione, ed una valvola finale.

Prova a collegarlo al tuo lettore CD, o anche al giradischi, e godrai di un risultato sorprendente, e di un sound magnifico fin dai primi istanti. Unica nota: il Gemtune è dotato di un’uscita singola, quindi non è possibile collegarlo a più apparecchi.

 


4. Testata Valvolare Amplificatore Marshall DSL100

Vi è chi, dovendo dotarsi di un amplificatore, preferisce acquistare un combo, e chi invece preferisce acquistare le parti separatamente. Questo perché la maggior parte delle case produttrici di amplificatori preferiscono realizzare amplificatori combo, ed amplificatori a transistor, quando non addirittura amplificatori ibridi.

Quindi per gli aficionados degli amplificatori valvolari l’acquisto di una testata molte volte può essere una scelta obbligata. O anche una scelta dettata dalla necessità o dalla voglia di avere un amplificatore veramente performante

Se questo è il caso tuo il Marshall DSL100 non ti deluderà. Si tratta di una testata valvolare dalla potenza di 100 Watt, che potrai usare ovunque, in sala prove, come sul palco, o anche nei locali. Anche se in questo caso la potenza dell’amplificatore potrebbe essere eccessiva. Il Marshall DSL100 usa valvole ECC83 per la preamplificazione, e valvole EL34 per lo stadio finale- Si tratta di un amplificatore a due canali, con controlli del guadagno, del riverbero e del volume separati per ciascun canale.

Secondo noi, il Marshall DSL100 è la scelta ideale per ogni musicista professionista, che vuole un prodotto potente ma versatile, in grado di regalate sia tonalità pulite e brillanti, che un sound aggressivo e graffiante.

Se invece stai cercando un amplificatore valvolare per chitarra dal costo più contenuto, il nostro consiglio è di leggere le nostre recensioni ai quattro migliori modelli di amplificatore valvolare per chitarra, dove troverai modelli per tutte le esigenze e tutte le tasche.

 


5. Amplificatore Valvolare Fender

Premettiamo subito che, in media, gli amplificatori valvolari per chitarra possono avere prezzi di molto superiori a quelli degli amplificatori per hi-fi. Detto ciò, passiamo subito a presentarti il gioiello degli amplificatori valvolari per chitarra. Si tratta del Fender Twin-Amp 100W.

Se stai cercando un amplificatore valvolare dalle prestazioni e dal sound stupefacenti, il Fender Twin-Amp è decisamente l’amplificatore giusto per te. Si tratta di un amplificatore dalla potenza di 100 Watt, in grado di diffondere il sound della chitarra in maniera impareggiabile, che include i loop degli effetti ed il footswitch.

 

Secondo noi, il Fender Twin-Amp è ideale soprattutto per i chitarristi professionisti, per chi si esibisce all’aperto (in un locale questo amplificatore spaccherebbe tutti i vetri) o anche per chi vuole e può concedersi un regalo di grande valore. Se vuoi usarlo entro quattro mura, il nostro consiglio è di utilizzare l’interruttore “1/4 power”, per evitare che il sound faccia tremare le mura.

 

 


Come Costruire un Amplificatore Valvolvare


Se sei un appassionato di elettronica, e vuoi realizzare un amplificatore valvolare partendo da zero, o anche se hai esigenze particolari, puoi assemblare il tuo amplificatore da solo. Basta procurarti un kit per amplificatore valvolare. Esistono tanti tipi di kit per amplificatore, ed in commercio trovi anche componenti singole. Qui, ti presentiamo due kit di base.

Kit per Amplificatore Valvolare Wildlead

Il kit per amplificatore valvolare Wildlead è ideale per chi ha a disposizione un budget molto limitato, ma vuole comunque costruire un buon amplificatore per cuffie. Infatti, il prezzo di questo kit è veramente concorrenziale, e trovare sul mercato un kit per amplificatore valvolare che costi di meno secondo noi non è possibile. Quanto costa il kit della Wildlead? E’ semplice: questo kit di amplificazione costa quanto un cocktail.

Non ci credi? Considera che stiamo parlando di un kit di amplificazione per cuffie, dotato di canale audio 2.0/stereo, senza fronzoli. Quindi niente Bluetooth, niente connettività senza fili, niente potenza strabiliante. Qui hai tutto l’occorrente per costruire un buon amplificatore valvolare per uso domestico.

Nota che una volta assemblato questo amplificatore valvolare va usato con un adattatore di corrente. Se invece usi un trasformatore senza spina, dovrai saldare la linea di connessione alla scheda dei circuiti.


Kit per Amplificatore Valvolare Nobsound

Chi ama il fai da te in tutte le sue forme sarà subito conquistato dal kit per amplificatore valvolare Nobsound. Come tutti i kit che ti permettono di costruire l’amplificatore da solo, anche il kit della Nobsound è estremamente economico.

Poi, si tratta di un kit molto facile da assemblare, e dotato di componenti di alta qualità. Il layout del circuito e la disposizione dei componenti sono ben progettati. Il risultato finale è un suono molto potente, senza alcun fruscio di fondo. Anche se il kit per amplificatore Nobsound non è dotato di istruzioni dettagliate, nella confezione trovi una serigrafia dove sono indicati tutti i tipi di componenti ed il loro valore.

Chi sta pensando seriamente di costruire da sé il proprio amplificatore, deve sapere che in ogni caso il kit della Nobsound ha bisogno di un dissipatore di calore piuttosto generoso. Chi invece ha poca dimestichezza con il montaggio dei circuiti elettrici, ed in mancanza di un libretto di istruzioni riesce a fare ben poco, troverà lo schema dei circuiti del Nobsound in rete.


L’Amplificatore Valvolare e l’Amplificatore a Transistor

Per capire cos’è un amplificatore valvolare, dobbiamo comprendere cosa è una valvola audio, ed in che modo una valvola può riuscire a trasformare gli impulsi elettrici di una chitarra o di uno stereo in suono.

Quando parliamo di una valvola parliamo di un’ampolla di vetro, dove all’interno trovi degli elettrodi ed un filamento. Questo tipo di valvola è una valvola termonionica. Il riscaldamento del filamento genera un flusso di elettroni, e quindi di corrente. Le valvole audio che trovi negli amplificatori – sia per Hi-Fi che per chitarra – possono avere due, tre o anche cinque elettroni.

Le valvole a tre elettroni sono dette triodo, ed hanno una capacità di amplificazione limitata. Possono essere usate negli amplificatori, ma in questo caso saranno necessari altoparlanti molto potenti. Il vantaggio di questo tipo di valvole è che sono in grado di dare un suono molto particolare, che non è possibile ottenere mediante i transistor.

Le valvole a cinque elementi sono dette pentodi, ed hanno una capacità di amplificazione maggiore. Quindi, non solo richiedono degli altoparlanti meno potenti, ma sono in grado di ridurre la distorsione prodotta dai triodi. Oggi, i pentodi sono le valvole usate più di frequente negli amplificatori.

Se ci hai letto fin qui, avrai capito come la tecnologia usata dagli amplificatori valvolari non è una tecnologia di ultimissimo tipo. Le valvole infatti sono componenti elettroniche, ma costituite da parti meccaniche, che devono assestarsi nel tempo. Quindi, più usi un amplificatore valvolare, più il suono migliora. Ovviamente sono necessarie varie ore di rodaggio, e prima o poi sarà necessario cambiare le valvole. Ma ne vale la pena.

Gli amplificatori valvolari tendono ad essere più pesanti e grandi degli amplificatori a transistor. Ed anche più cari. Per questo motivo, alcune aziende preferiscono utilizzare la valvole solo per lo stadio di preamplificazione, proponendo amplificatori valvolari ibridi. Si tratta di un buon compromesso tra qualità, prezzo e sound.

Poi, gli amplificatori valvolari richiedono un tipo di manutenzione impensabile nel caso degli amplificatori a transistor. Ad esempio:

  • dopo l’uso l’amplificatore valvolare va sempre completamente spento, e mai lasciato in stand-by. Questo perché le valvole, se sono sotto tensione senza essere utilizzate, si consumano. Considera che una valvola ha un ciclo di vita di circa 3000 ore
  • gli amplificatori valvolari tendono a surriscaldarsi. Quindi l’amplificatore va posizionato in un luogo dove la ventilazione è sempre garantita. Il nostro consiglio è di evitare di porre l’amplificatore su ripiani con poco spazio, e di preferire luoghi dove ci siano almeno 40 centimetri tra le valvole e qualsiasi ripiano o arredo
  • considerato il prezzo di alcuni amplificatori valvolari – soprattutto quelli per chitarra – vi è chi pensa anche di acquistare un amplificatore valvolare usato. Si tratta di una buona soluzione, ma in questo caso è sempre bene verificare che le valvole siano in buono stato, provando l’amplificatore di persona, per ascoltarne il sound.

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 votes, average: 3,80 out of 5)
Loading...

 

163,07€
disponibile
8 nuovo da 159,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
49,00€
disponibile
1 nuovo da 49,00€
1 usato da 41,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
56,70€
disponibile
1 nuovo da 56,70€
2 usato da 45,35€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Novembre 14, 2019 7:54 am