Giradischi | Le migliori marche in commercio

In questa pagina trovi recensite le principali marche di giradischi.

Clicca sull’immagine che preferisci per leggere la recensione completa e scoprire i principali modelli o prosegui con la lettura se vuoi avere maggiori informazioni.

giradischi-audio-technica-marca

Audio Technica

giradischi-auna-2

Auna

giradischi-crosley

Crosley

giradischi-dual marca

Dual

giradischi-lenco-marca

Lenco

giradischi-majestic marca

Majestic

giradischi-numark-marca

Numark

giradischi philips

Philips

giradischi-pioneer

Pioneer

Project

rega

Rega

giradischi-reloop-marca

Reloop

giradischi-sony-marca

Sony

Stanton

Technics

giradischi-thorens

Thorens

Le principali marche | Qualche informazione utile…

Di fronte a questo vasto elenco di nomi e aziende ti trovi completamente confuso e disorientato? Non preoccuparti, abbiamo pensato anche a te.

In seguito trovi una breve descrizione per ogni marca, in modo da guidarti meglio verso la scelta del tuo giradischi ideale.


AUDIO TECHNICA

L’Audio-Technica è un’azienda giapponese che produce giradischi per tutte le fasce di prezzo, anche se si concentra maggiormente verso le produzioni di fascia medio-alta. La maggior parte dei modelli sono semi-automatici, quindi ideali per chi ha già un pò di dimestichezza con i giradischi, anche se con pochissima pratica si impara ad utilizzarli adeguatamente.

Scopri di più >>>


AUNA

I giradischi Auna sono presenti sul mercato soltanto dal 2007 ma hanno saputo ritagliarsi il loro spazio ed ottenere apprezzamenti crescenti da parte della clientela. Si tratta di modelli economici, ideali per chi vuole spendere poco e non ha troppe pretese. Esteticamente sono molto gradevoli e, considerato il loro prezzo, svolgono adeguatamente le loro funzioni.

Scopri di più >>>


CROSLEY

La Crosley ha fatto parlare di sè moltissimo negli ultimi anni, in particolare grazie alla linea dei coloratissimi Crosley Cruiser. Trendy e giovani, questi giradischi hanno fatto breccia nel cuore di migliaia di persone. Se non vuoi spendere molto e sei particolarmente interessato al design, questi modelli fanno sicuramente al caso tuo.

Scopri di più >>>


DUAL

Nonostante la dura crisi subita dall’azienda negli anni ’70, la Dual ha saputo resistere per oltre 100 anni ed è sinonimo di qualità ed eleganza. Manifattura tedesca e prezzi accessibili rendono questi modelli molto validi.

Scopri di più >>>


LENCO

La vicina Svizzera produce da oltre 50 anni giradischi affidabili e di qualità. Ha un portafoglio prodotti variegato ma si concentra principalmente sulla fascia media, ovvero producendo quelli che potremmo definire come giradischi semi-professionali.

Scopri di più >>>


AUDIOLA/MAJESTIC

La Majestic è riuscita a rafforzare il suo portafoglio prodotti fondendosi con l’azienda Audiola. I loro giradischi sono pensati per una clientela entry-level, ovvero per coloro che si affacciano per la prima volta al mondo del vinile, e sono caratterizzati dalla presenza di molteplici funzionalità, tra cui la presenza di radio e lettore CD.

Scopri di più >>>


NUMARK

Negli ultimi anni questo brand statunitense sta sfornando diversi prodotti, concentrandosi soprattutto a soddisfare le esigenze dei DJ, a vari livelli. Il loro portafoglio prodotti comprende sia giradischi di primissimo prezzo che giradischi di fascia media.

Scopri di più >>>


PHILIPS

La nota multinazionale olandese non poteva farsi sfuggire la ghiotta occasione di produrre giradischi. Sono prodotti di qualità, caratteristica comune a tutti i prodotti Philips, anche se la loro produzione è circoscritta soltanto a pochi modelli.

Scopri di più >>>


PIONEER

La Pioneer è un’azienda giapponese molto conosciuta nell’ambito dei giradischi e dell’attrezzatura da DJ. Produce giradischi molto validi e di altissima qualità. Fra i suoi prodotti spicca il Pioneer PL 990, un entry level davvero eccezionale considerato il prezzo di vendita.

Scopri di più >>>


PRO-JECT

La Pro-Ject è un’altra azienda molto nota per la qualità dei suoi prodotti. Produce numerose varianti di giradischi, fra le quali pure un modello di giradischi verticale ed è molto attenta al design, unico e molto originale. Offre ai consumatori una gamma completa, che va dai primi prezzi fino ai modelli premium più professionali.

Scopri di più >>>


REGA

La Rega produce giradischi professionali di altissima qualità. Tali prodotti si collocano nella fascia alta del mercato e sono caratterizzati da prestazioni eccezionali. Ideali per chi è alla ricerca del meglio e, ovviamente, dispone di budget più elevati da destinare all’acquisto di un giradischi.

Scopri di più >>>


RELOOP

L’azienda Reloop è orientata in particolar modo al mondo dei DJ. Produce giradischi di alta qualità, toccando punte di eccellenza. A detta di molti è la degna erede dei giradischi Technics.

Scopri di più >>>


SONY

Anche la Sony, così come la Philips, non è restata a guardare e s’è subito messa all’opera per creare la propria linea di produzione. In particolare, menzioniamo il modello PSLX300 USB, un vero e proprio riferimento fra i giradischi più economici.

Scopri di più >>>


STANTON

Questa azienda produce giradischi di alta qualità e si colloca nella fascia medio-alta del mercato. Di particolare rilievo è il modello ST 150, indicato da molti come successore del mitico Technics 1210.

Scopri di più >>>


TECHNICS

Questa marca non ha bisogno di alcuna presentazione. I giradischi Technics sono i giradischi per eccellenza. Amati e desiderati da milioni di persone, numerosissime aziende hanno cercato di imitarne funzionalità e caratteristiche da quando la Panasonic (l’azienda titolare del marchio) ne ha cessato la produzione.

Scopri di più >>>


THORENS

I giradischi Thorens sono prodotti di altissima qualità e, come i Technics, si collocano nella fascia alta del mercato. Sono giradischi piuttosto costosi ma dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Scopri di più >>>


Guida all’acquisto: come scegliere un giradischi

Concludiamo questa pagina di benvenuto dandoti una serie di informazioni utili all’acquisto.

Spesso infatti ti troverai di fronte a caratteristiche che ti potranno sembrare arabo.

In ogni caso, non preoccuparti! Ecco alcune delle caratteristiche che ti possono interessare se sei alla ricerca di un lettore di vinili.

TRAZIONE:

I giradischi possono avere due tipi di trazioni: trazione diretta e trazione a cinghia.

Nonostante esistano svariate discussioni a riguardo, non è possibile definire con certezza quale meccanismo di trazione sia il migliore in assoluto.

Capiamo la differenza fra la trazione diretta e quella a cinghia. Per far funzionare un disco in vinile è necessario che questo sia posto su un piatto ruotante. La rotazione del piatto deve avvenire a una velocità costante e definita (ossia la velocità di lettura, spiegata appena sotto).

Nei sistemi con trazione diretta l’albero del piatto è collegato direttamente con il motore.

Nei sistemi con trazione a cinghia non esiste questo collegamento diretto poiché il processo di trasmissione del movimento dal motore al piatto è mediato da delle cinghie in gomma (da qui, il nome trazione a cinghia).

Nel primo caso, quindi, il motore fa girare direttamente il piatto; nel secondo caso, invece, il motore è collegato a delle cinghie che fanno girare il piatto.

Quali sono i vantaggi di una trasmissione con trazione a cinghia e quali sono i vantaggi di una trazione diretta?

Nel primo caso si ha il vantaggio che la cinghia funge da ammortizzatore, riducendo le vibrazioni, in quanto la cinghia le mantiene lontane dalla puntina e dal braccio del giradischi.

La trazione diretta, invece, nonostante ci siano più vibrazione, può vantare tempi di avvio più brevi e una maggiore stabilità nella velocità del disco.

VELOCITA’ DI LETTURA:

Come detto sopra, un disco in vinile per poter funzionare correttamente deve poggiare su un piatto che ruota a una velocità costante.

Tale velocità viene definita velocità di lettura.

Si conoscono tre differenti velocità di rotazione, a cui corrispondono i tre formati di dischi in vinile più noti:

      • 33 giri -> per riprodurre il suono, il disco in vinile compie 33 giri al minuto (33.5 per l’esattezza). È il formato di dischi in vinile più diffuso al giorno d’oggi (chiamato anche LP, Long Playing);
      • 45 giri -> si riferisce ai dischi che compiono 45 giri ogni minuto. Il diametro di questi dischi è inferiore rispetto a quello dei 33 giri e solitamente riporta due soli brani musicali, uno per lato;
      • 78 giri -> sono gli antenati dei 33 e 45 giri (sostituiti a partire dal 1940): ogni minuto di riproduzione il disco compie 78 giri.

BRACCIO:

Il braccio di lettura è quell’asta del giradischi che consente alla testina di appoggiarsi al disco. Nonostante nella maggior parte dei casi il processo di rotazione avvenga per orizzontale, il braccio consente anche una lettura del disco in posizione verticale.

Esistono diversi tipi di braccio:

      • braccio dritto
      • braccio dritto tangenziale
      • braccio a J
      • braccio a S

PUNTINA:

USB:

FUNZIONE DI ENCODING: