Rega RP6 | Il giradischi in grado di vantare prestazioni uniche!

rega_rp_6

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...

Recensione del giradischi Rega RP6 (Planar 6).

Marca: giradischi Rega
Quando si parla del marchio Rega, siamo sempre più orientati nel provare tutti i suoi prodotti; oggi recensiremo il Rega rp6 (Rega Planar 6), un gioiello tecnologico che a nostro avviso potrebbe rispondere perfettamente alle esigenze di ogni utilizzatore.

Principalmente abbiamo scelto di provarlo proprio per capire se c’erano delle reali differenze con modelli precedentemente lanciati sul mercato, ma a dirla tutto, a colpirci è stato anche il fattore estetico, in grado di suscitare emozioni positive.

Online si potrà acquistare il Rega rp6 senza particolari problemi, una cosa è certa, affidatevi sempre a realtà che godano di una certa fiducia da parte dei clienti. Noi solitamente consigliamo Amazon, in quanto prezzi ottimi, celerità nella spedizione, e assistenza post-vendita, sono sempre garantiti.

Un altro consiglio che vi diamo è quello di acquistare un prodotto che, almeno al momento dell’acquisto, monta tutti elementi originali.  Poi con il passare del tempo, potrete effettuare cambiamenti, sostituzioni e perché no, anche valutare alcune migliorie che possano regalarvi un’esperienza audio decisamente invidiabile.

rega_rp6_giradischi_recensione

Nella sua combo base, il Rega rp6 non delude affatto, il design – come tutta la linea rp di Rega – è assolutamente coinvolgente, dobbiamo ammetterlo, si vede come l’azienda pone grande attenzione verso i dettagli ed il risultato finale è unico nel suo genere.

Abbiamo notato anche la presenza di un piatto rinforzato, il cui obiettivo è quello di di offrire stabilità e velocità, senza creare alcun problema o usurare componenti interne; Rega negli ultimi prodotti ha lavorato al meglio per introdurre novità che potessero assicurare rigidità, magari valutando l’utilizzo di particolari rivestimenti in resina.

rp6 planar verde

Anche il braccio del Rega rp6 è stato rinforzato, ed i cuscinetti assicurano un’ottima stabilità nel complesso; rispetto ad altri giradischi, una delle novità più grandi è rappresentata dal motore, che in questo caso è esterno, dotato di ottima potenza e grazie al quale, l’utilizzatore potrà controllare senza alcun problema l’effettiva velocità.

 

Il Rega Planar 6 è un top di gamma, quindi è perfetto per chi cerca il meglio del meglio e (naturalmente) ha dei budget più elevati da investire nell’acquisto di un giradischi. Se siete alla ricerca di un primo giradischi senza troppe pretese probabilmente l’rp 6 non fa al vostro caso. Vi consigliamo a tal proposito la nostra guida ai giradischi economici, un articolo che presenta i migliori primi prezzi presenti attualmente sul mercato.

Rega rp6 prestazioni da incorniciare?

Partiamo dal presupposto base che tutti i giradischi Rega sono dei prodotti eccezionali. Si confrontano direttamente con i rivali di fascia alta, e non hanno nulla da temere se confrontati con i Thorens o con i Technics, giusto per citare due competitors d’eccellenza.

rega_rp6_giradischi_recensione_black

Abbiamo provato questo modello a lungo, ci siamo emozionati con la nostra collezione di vinili e bisogna ammettere che il suono è fedelissimo, vi è un gran bel dinamismo e la quasi totale assenza di rumori e vibrazioni, non fanno che consentirci di amare ancor più tale prodotto.

Scopriamo assieme alcuni dettagli:

• Presenta una cinghia di trasmissione;
• La cartuccia integrata sembra abbastanza performante;
• La sua velocità copre benissimo i 33.33 rpm e 45 giri;
• Il piatto ci è piaciuto davvero ed è un bel 16 mm di diametro;
• Il peso non è malaccio a fronte dei suoi 7.26 Kg.

I Pro

• Esteticamente sembra molto valido;
• Il suono è perfetto, talmente ben curato che riesce ad emozionare a volte;
• La cartuccia è fatta in casa e la strumentazione sembra completa;
• I materiali utilizzati sono ben resistenti, il che significa massima attenzione costruttiva;
• Semplicità nell’utilizzo e questo lo possiamo confermare!

I Contro

• Esteticamente ricorda un pò troppo il modello Rega rp3. Questa non è proprio un contro, sia chiaro, il design del Planar 3 è molto piacevole e ricercato; diciamo che un tocco di originalità in più per il Planar 6 non avrebbe guastato
• Non è totalmente plug and play, ma pur sempre semplice da utilizzare.

Il Planar 6 si presenta in 4 colorazioni differenti, tutte molte interessanti: il classico nero, bianco, rosso o verde acceso.

rega_rp6_colori

Clicca sul link in seguito per trovare il tuo colore ideale: qua per il nero, qua per il rosso e qua per il verde acceso.

Il verdetto finale!

Il nostro articolo sul giradischi Rega rp6 è terminato, ci auguriamo di essere riusciti ad illustrarti un prodotto che meriterebbe grande attenzione; da un punto di vista costruttivo non abbiamo proprio nulla da dire, inoltre il suono in uscita è incredibilmente unico.

Siamo rimasti sorpresi dalla semplicità di utilizzo, insomma, se dovessimo sintetizzare la nostra esperienza, possiamo affermare che tra i giradischi provati, questo è senza dubbio tra i più espressivi, un termine che potrebbe farvi storcere il naso, ma con il quale vogliamo promuovere questo Rega , perché in grado di far sognare ad occhi aperti.

 

rega_rp1

PRO

CONTRO

 

Un pensiero su “Rega RP6 | Il giradischi in grado di vantare prestazioni uniche!

  1. tony puddu dice:

    L’ho acquistato con la testina exact. Per paura delle vibrazioni, in quanto a telaio rigido, ho comprato la mensola Rega. S/fortunatamente il mobile dove è posizionato è molto solido e anche a volumi decenti non provoca problemi, per cui la mensola e’ inutilizzata. Infine data la mia età, la vista non piu’ quella di una volta e il peso di lettura della testina per gr. 1,75 ho dovuto dotarmi di una bilancina elettronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *