Sonos Roam | Fra i Migliori Speaker Portatili del 2022 | Recensione

sonos-roam-recensione

Sonos Roam | Recensione & Opinioni


Con il Sonos Roam, la Sonos fa il suo ingresso nel mondo delle casse da esterno. Era tempo che attendavamo questo prodotto e l’attesa non delude certamente le aspettative.

PRO

CONTRO

miglior prezzo

Il Sonos Roam non è stato certamente costruito in un giorno.

L’azienda Sonos, che gode di ottima reputazione nel sound multiroom, ci ha fatto attendere fino al 2021 per commercializzare il primo altoparlante esterno veramente portatile del marchio.

Il Sonos Roam è una cassa bluetooth di qualità e portatile che è stata pensata per rivaleggiare con i prodotti della concorrenza, in particolare quelli realizzati da JBL e Ultimate Ears, che negli ultimi anni hanno lavorato molto bene con le loro linee di speakers.

Siamo molto curiosi di testare il Sonos Roam perché è il primo dispositivo Sonos che può essere messo nello zaino e portato in giro, a differenza del Sonos Move – il primo speaker a batteria dell’azienda – che è meno portatile e poco adatto agli spostamenti.

 

Il Prezzo del Sonos Roam

Lanciato nell’aprile 2021, il Sonos Roam è lo speaker Sonos più conveniente presente sul mercato (escludendo quelli progettati in collaborazione con IKEA di qualche anno fa).

Non è quella che potremmo definire una cassa bluetooth economica, considerato il prezzo di vendita di circa 200€.

È tuttavia un buon qualità prezzo, in quanto eguaglia le funzioni di tutti i suoi rivali anche più costosi.

184,99€
disponibile
16 new from 184,99€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
199,00€
disponibile
23 new from 195,02€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
Ultimo aggiornamento il Dicembre 6, 2022 3:03 am

Design e Funzionalità

Il Sonos Roam misura 17cm di altezza ed ha un peso di 430g, il giusto per avere una struttura robusta ed allo stesso tempo essere facilmente trasportabile.

Nella classifica internazionale di impermeabilità gode di una classe IP67, il che significa completa resistenza all’acqua e alla polvere; può essere immerso in acque profonde fino a un metro per un massimo di 30 minuti.

Sonos-Roam-connettivita

La durata della batteria integrata consente una riproduzione fino a 10 ore consecutive con una singola carica.

Il Sonos Roam viene fornito con un cavo di ricarica USB-C – anche se non un adattatore di alimentazione. La porta USB è l’unica connessione fisica presente. Nella parte superiore gommata del dispositivo sono presenti i controlli play/pausa, volume e funzione microfono. Tutto il resto è controllabile tramite l’app Sonos.

Il Roam è compatibile con i caricabatterie wireless che si basano sullo standard QI (gli stessi che ricaricano gli iPhone e i Galaxy, per intenderci). Sonos ha anche lanciando la propria base di ricarica Wifi, che trovate qua sotto nella versione bianca e nera.

49,00€
disponibile
6 new from 46,55€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
49,00€
disponibile
8 new from 46,55€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
Ultimo aggiornamento il Dicembre 6, 2022 3:03 am

 

Caratteristiche

Per chiunque non abbia mai usato l’app Sonos prima: è semplicemente la migliore in circolazione. È semplice da usare, e, oltre ad essere vitale per il setting del dispositivo, è utile per controllare una lunga serie di caratteristiche, come gli assistenti vocali compatibili per citarne una.

Sempre dall’app è possibile gestire il Trueplay tuning, ovvero la funzione che con l’aiuto del microfono incorporato regola automaticamente l’equalizzazione a seconda dell’ambiente in cui ci si trova; è tuttavia sempre possibile gestire i bassi e gli alti in autonomia se lo si preferisce.

Questa cassa fa parte della nostra selezione dei migliori speakers. Leggi la nostra classifica alle 12  Migliori Casse Bluetooth

 

Connettività

  • Configurazione facile
  • Connettività Bluetooth e Wi-Fi
  • Passa da Bluetooth a Wi-Fi in autonomia

Nonostante la sua attenzione alla portabilità, il Roam è perfettamente integrato nell’ecosistema Sonos, il che significa che è possibile utilizzarlo come parte di una più ampia configurazione audio multi-room, o accoppiare due altoparlanti per un suono stereo. L’accoppiamento del Sonos Roam con altri altoparlanti Sonos può essere fatto semplicemente tenendo premuto il pulsante play/pausa.

Purtroppo, però, non è possibile utilizzare due Sonos Roam come coppia di canali per il proprio sistema home cinema. Ci aspettavamo che questo fosse possibile, dato che lo stesso vale per il Sonos Move.

Il Roam funziona sia con Wi-Fi che con Bluetooth 5, quindi puoi usarlo in casa o in giro, e la nuova funzione di commutazione automatica rende questa transizione più fluida che mai, con l’altoparlante che si connette automaticamente alla tua rete Wi-Fi quando è nel raggio d’azione e si accoppia nuovamente con il tuo telefono quando sei in giro.

Per iniziare a utilizzare il Sonos Roam è necessario connetterlo prima alla rete Wi-Fi tramite l’app Sonos S2 – questo non è super-chiaro dal foglio di istruzioni incluso nella scatola; non sarà in grado di accoppiarsi via Bluetooth senza fare prima questo passaggio.

Sonos-Roam-speaker-poortatile-recensione

Impostare il Sonos Roam richiede solo pochi minuti. Per iniziare, è necessario scaricare l’app Sonos e poi toccare Impostazioni > Sistema > Aggiungi prodotto.

Quando inizi a collegare il Sonos Roam alla tua rete, ti verrà richiesto di inserire un codice di 8 cifre che troverai sul fondo dell’altoparlante – questo può essere inserito manualmente o automaticamente utilizzando l’NFC.

Una volta fatto questo, sentirai un segnale acustico per farti sapere che il codice è stato inserito con successo, e la cassa inizierà a connettersi alla tua rete Wi-Fi. Potresti anche dover aspettare che il Roam si aggiorni, se è disponibile un aggiornamento.

Una volta collegato, è possibile attivare Auto Trueplay, aggiungere il tuo assistente vocale di scelta (Google Assistant o Alexa) e attivare altre impostazioni. C’è anche un ‘tour del prodotto’ all’interno dell’app, per aiutarti a conoscere i controlli e le caratteristiche del Sonos Roam e rendere il processo di configurazione davvero facile.

 

Qualità Audio del Sonos Roam

  • Suono potente
  • I bassi possono essere opprimenti in ambienti chiusi

Nonostante le sue piccole dimensioni, il Sonos Roam offre una prestazione sonora potente con bassi notevolmente prominenti. All’interno dell’altoparlante ci sono due amplificatori di classe H, con un motore ad alta efficienza che Sonos sostieni aumenti la potenza e la gamma dell’uscita audio, così come un mid-woofer su misura e un tweeter.

Anche se il suono non è così riempitivo come quello fornito dal più grande Sonos Move, il Roam si avvicina molto, grazie ad alcune scelte di design intelligenti per incastrare al meglio il trasduttore.

Sonos-Roam-recensione-opinioni

La qualità sonora è nel complesso molto buona.

Volendo essere pignoli, ci piacerebbe sentire un po’ di più i medi e gli alti un pelo più bassi, dato che alcuni dettagli già si perdono a causa dei bassi potenti. Queste potenti basse frequenze funzionano molto bene all’esterno, dove non ci sono pareti su cui il suono rimbalza, ma all’interno può essere leggermente opprimente.

Il problema è di facile risoluzione: se state usando il Sonos Roam all’interno, è possibile regolare le impostazioni di equalizzazione per aumentare le frequenze alte.

 

Il Nostro Verdetto

Ottima fattura, buona qualità del suono, eccellente interconnessione con l’ecosistema Sonos.

Consigliamo il Sonos Roam se:

  • Hai già degli altoparlanti Sonos a casa. Sonos Roam si integra facilmente in un sistema Sonos esistente, consentendoti di portare la tua musica in viaggio e di ascoltarla a casa, e caratteristiche come la transizione automatica fra Wifi e Bluetooth e l’accoppiamento multi-room sono ottimi
  • Vuoi una cassa bluetooth di classe. Il Sonos Roam mantiene l’estetica del design sobrio che da anni contraddistingue l’azienda.
  • Ami i bassi potenti. Non c’è carenza di bassi potenti con il Sonos Roam, il che lo rende ideale per l’ascolto all’aperto.

 

Sonsigliamo il Sonos Roam se:

  • Hai un budget limitato. Il Sonos Roam è l’altoparlante Sonos più economico prodotto ad oggi, ma è ancora più costoso di molti altri.
  • Sei un audiofilo che cerca un suono eccellente. Le prestazioni audio del Sonos Roam non sono affatto male, ma stiamo pur sempre parlando di uno speaker bluetooth portatile
  • Necessiti di un assistente vocale che funziona con Bluetooth. Google Assistant o Alexa possono essere convocati solo su una connessione Wi-Fi, quindi non sarete in grado di attingere a quelle funzioni di smart home da Bluetooth.
184,99€
disponibile
16 new from 184,99€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
199,00€
disponibile
23 new from 195,02€
as of Dicembre 6, 2022 3:03 am
Ultimo aggiornamento il Dicembre 6, 2022 3:03 am

 

Sonos Roam: Le Principali FAQ


La temperatura esterna influenza la durata della batteria?

Secondo Sonos, la risposta a volte è sì: “la pausa, il livello del volume, il Bluetooth, l’esposizione al calore e altri fattori causeranno una fluttuazione della durata della batteria”.

Viene fornito con un caricabatterie da muro?

No. Solo l’altoparlante e un cavo USB sono inclusi nella confezione.

Come si comporta una coppia Roam stereo rispetto a un singolo Move?

Due Roam collegati suonano sicuramente molto meglio di un singolo Roam. Sbilanciandoci, potremmo sostenere che il suono complessivo è decisamente migliore con due Roam rispetto a un singolo Move, fatta eccezione per i bassi. Non c’è confronto invece se si paragonano due Roam a due Move, i secondi vincono su tutta la linea a mani basse.

Il Roam funziona come un vivavoce in modalità Bluetooth?

No. I microfoni sono usati solo per gli assistenti vocali e il Trueplay.

Posso usare il Trueplay automatico del Roam per sintonizzare altri dispositivi Sonos?

No.

Quanto è facile lo streaming da Bluetooth a Wi-Fi / Sonos?

Molto facile. Suona qualcosa sul Roam con il Bluetooth, apri l’app Sonos e fai un gruppo con gli altri altoparlanti.

Qual è la compatibilità del caricatore USB-C?

È possibile caricare il Sonos Roam con qualsiasi adattatore di alimentazione USB 5V/1.5A (2.1A preferito). La ricarica tramite USB-C può avere velocità variabili a seconda del wattaggio del caricabatterie.

[Voti: 1 Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *