La Nostra Recensione dell’Amplificatore Onkyo A 9010

amplificatore Onkyo-A-9010

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (18 votes, average: 3,28 out of 5)

Loading...

Parlare di amplificatori Onkyo è sempre un enorme piacere. Il motivo? Ci siamo resi conto negli anni che questo brand è capace di creare prodotti che sono, in primo luogo, molto interessanti dal punto di vista estetico. In secondo luogo risultano spesso essere articoli performanti, di ottima fattura e funzionalità.

Di seguito andremo a scoprire quali sono le caratteristiche di questo amplificatore Onkyo A 9010. Ci soffermeremo sulle sue risposte audio, analizzeremo il design e arriveremo a scoprire quali sono i vantaggi legati al suo uso. Il primo lo possiamo già svelare in anteprima: a colpo d’occhio è molto affascinante come accessorio e ha un costo molto contenuto, che lo colloca nella fascia medio-alta.

Ciò significa che risulta essere valido sia per chi non ha mai avuto modo di provare e acquistare uno strumento del genere. Ma è soprattutto un articolo validissimo per gli esperti e appassionati del settore. Una volta presa dimestichezza con questo dispositivo, risulterà essere di qualità molto buona!

Per aiutarti a capire meglio se questo modello faccia al caso tuo, abbiamo voluto recensirlo, così da valutare una serie di aspetti prima di procedere all’acquisto.

Onkyo A-9010: design e aspetto

L’amplificatore Onkyo A 9010 si presenta con una scocca nera levigata. Frontalmente possiamo ammirare una serie di manopole utili per la gestione dello strumento, oltre al logo del brand. La manopola del volume è molto liscia al tatto, e offre una sensazione di buona qualità e ottima scelta dei materiali.

A destra spuntano invece i LED che fanno riferimento alla selezione dell’input dell’amplificatore. Basta davvero un minimo tocco e potrai scegliere tutto ciò che voi. Ovviamente, come ogni amplificatore che si rispetti, non poteva mancare il jack standard da 3.5 mm per inserire le cuffie. Si ha la possibilità di apportare, sempre in tempo reale, ogni tipo di variazione e miglioramento sul suono.

Nella parte posteriore della struttura, troviamo le entrate di tipo AUX e quelle dedicate agli speaker. Il numero di ingressi indica il numero totale di dispositivi che andrai a collegare. Per esempio, alcuni prototipi più recenti non dispongono dell’ingresso apposito per il giradischi, mentre altri sono dotati anche di quello per il registratore.

A livello di dimensioni misura 33,3 cm x 43,5 cm x 12,3 cm e ha un peso di 6 kg, valori che lo mantengono nella media.

Audio e suono

Puoi affidarti alla presenza del comodo telecomando per avere una gestione totale dell’amplificatore anche da remoto. Ogni utente potrà quindi decidere come e quando andare a impostare manualmente ogni controllo, senza bisogno di doversi continuamente alzare per raggiungere l’amplificatore. E’ un ottimo accessorio, ma ancora più interessante è ovviamente considerare la compatibilità con il lettore CD: sempre dal telecomando potrai scegliere il disco da riprodurre. E’ l’Onkyo A 9010 a interpretare il tuo comando per poi trasmetterlo direttamente al lettore nel giro di pochi secondi.

Tutta questa praticità viene ampiamente ripagata anche a livello di resa: la potenza è molto interessante, e arriva a 44 watt per speaker. Tale caratteristica gli permette di godere di un’ottima riproduzione audio, soprattutto davanti a casse di buona qualità. L’esperienza audio ci sembra essere molto fluida e priva di spiacevoli interferenze, senza mai apparire metallico o affaticante.

Chi ha già un sistema Home Theater, non potrà fare a meno di questo sistema integrato, che è dotato davvero di una serie di geniali sorprese. E’ uno dei pochi modelli di questa fascia che sappia unire la sicurezza dei sistemi analogici con la fedeltà dell’hifi e quell’immancabile tocco di innovazione digitale. Come detto, viste le sue entrate, ti aiuta a collegare non solo la tua tv o il decoder satellitare, ma anche tantissimi altri dispositivo per avere sempre un effetto stereo unico!


Caratteristiche dell’Onkyo A-9010

Abbiamo appena scoperto che questo modello è progettato per fornire buone prestazioni in termini di qualità audio. Va a incorporare circuiti elettronici compatti, con funzionalità davvero semplificata. L’idea è quella di ridurre al minimo le componenti di commutazione del segnale. Privilegia in tutto e per tutto un’energia musicale che è molto precisa e diretta.

Come detto va ad erogare 44W per canale, su 8 Ohm (1 kHz, 0.08% THD, IEC), ma soprattutto è capace di integrare un decoder D/A Wolfson WM8718. Quest’ultimo è perfetto per supportare diversi segnali, aprendo così le porte dei più variegati file audio, anche di altissima risoluzione. Il brand ha notato attentamente quelle che sono le tendenze del mercato. Notando che la realtà del vinile non è ancora del tutto tramontata, ha deciso di integrare l’ingresso phono MM.

Altro vantaggio è dato dall’automatismo dell’A 9010: non appena nota un segnale analogico, va da solo ad escludere i circuiti digitali per tenere alla larga le interferenze. Inoltre assicura così la massima pulizia per quanto riguarda il segnale. In totale presenta ben 2 ingressi digitali e 5 analogici. Insomma, potrai davvero collegare di tutto a questo amplificatore!

Scheda tecnica

Ricapitoliamo quelle che sono le particolarità attribuite a questo amplificatore, presentando la sua scheda tecnica:

  • Dimensioni del prodotto: 435 x 130 x 332 mm;
  • Peso: 6 kg;
  • Potenza: 44 watt per canale;
  • Ingressi analogico: phono + 5;
  • Digitali:  coax – ottico;
  • Uscite: pre-out
  • Dotato di uscita cuffia;
  • condensatori di grado audio;
  • Dissipatore di calore in alluminio;
  • Spegnimento automatico dei circuiti digitali;
  • Controlli di tono;
  • TelecomandoRemote Interactive con batterie già incluse;
  • Basso consumo in standby.

Vantaggi e svantaggi dell’amplificatore

Come si fa a capire se valga davvero la pena acquistare questo tipo di prodotto? Semplice, arriviamo al capitolo più importante ovvero quello che ci permette di parlare dei vantaggi e degli svantaggi di questo modello. La prima cosa che ci ha colpito profondamente dell’Onkyo A-9010 è la sua potenza pari a 44W per canale. Passiamo poi al suo incredibile telecomando multi-funzione, che facilita ogni tipo di comando e utilizzo da remoto, senza dover mai muovere un passo.

Altrettanto vantaggiosa è la coppia di diffusori collegabili, oltre al mini-jack frontale con il quale puoi andare a inserire uno smartphone o altri lettori musicali. Ultimo, ma non meno importante, è il sistema hi-fi con 2 ingressi digitali, ovvero uno coassiale e uno ottico, oltre al DAC Wolfson. Risulta molto piacevole il controllo di equalizzazione sia per i toni e per il volume.

Tra gli svantaggi invece dobbiamo far notare che vi è solo una coppia di diffusori, così come l’integrazione dell’amplificatore senza uscita.

Commenti legati all’Onkyo A 9010

A questo punto è giusto tirare le somme e concludere la nostra analisi dell’amplificatore Onkyo A-9010. Viste le sue caratteristiche, sentiamo di promuovere questo prodotto in primis per il suo prezzo, che è particolarmente competitivo. Raramente ci capita di trovarci di fronte a un modello etichettato come un prodotto di fascia media di prezzo, che sappia essere così interessante. Soprattutto a livello qualitativo! Il tuo orecchio non verrà mai tradito dal suono prodotto, e le tracce risulteranno essere sempre molto brillanti.

E’ adatto per chi cerca un impianto di appoggio, magari da utilizzare anche per diffondere la musica che hai archiviato sul tuo Notebook. Il suono è, in ogni caso e per ogni collegamento, davvero impeccabile, anche se scegli di usare le cuffie. E’ caldo e profondo, la voce sembra essere ben piazzata e bilanciata. Abbiamo avuto modo di trovare pareri contrastanti in merito al loudness, anche se a noi è apparso equilibrato. Chiaramente rispetto ad altri modelli del brand, come Onkyo A 9050, tende a perdere un pochino, ma mantiene una discreta dinamica. A volume contenuto risulta essere davvero molto piacevole e non crea alcun tipo i rumore o fastidio.

Sfrutta lo stesso circuito WRAT che troviamo in dotazione nei modelli professionali, che sono inevitabilmente di maggior costo rispetto a questa produzione Onkyo. Anche per un orecchio non troppo esperto, sarà facile notare la quasi totale assenza di distorsione, abbinata alla potenza garantita con i carichi più bassi e difficili. Abbiamo notato che il telaio dell’amplificatore è stato pensato in modo da isolare le sezioni interne e ridurre la possibilità di trasmissione di disturbi.

Considerazioni finali

E’ vero che a oggi, sul mercato, ci troviamo circondati da formati audio compressi, e da dispositivi che permettono di riprodurre la musica in modo immediato, magari usando il tuo smartphone. E’ innegabile però che il miglior modo per poter vivere questo tipo di esperienza d’ascolto, è usare un buon amplificatore. Proprio come questo!

A questo punto ti possiamo solo consigliare di procedere con l’acquisto, qualora questo amplificatore rientri nel limite di budget che ti sei imposto. Assicurati sempre che le componenti di un oggetto siano di livello e capaci di appagare le tue necessità sonore. La musica è un bellissimo momento personale, ma è bene ascoltarla con mezzi che siano ideali!

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (18 votes, average: 3,28 out of 5)
Loading...

 

Un pensiero su “La Nostra Recensione dell’Amplificatore Onkyo A 9010

  1. Giorgio dice:

    Cliente Onkyo del 1986 posso dire che sono sempre prodotti con dei risultati eccelsi è molto validi dal prodotto di fascia entry-level fino al prodotti di fascia alta e ho avuto modo di fare diverse esperienze dagli antichi prologic è appena usciti famosissimo vecchio a850 è il primo amplificatore Onkyo che ho avuto ma sempre con prestazioni nei locali e distinguibile anche per il pannelli frontali che dettagliano poi a seguire i vari tutti i giocatori che ho adottato per sistema home cinema che comunque hanno sempre dato dei risultati tutt’ora presente anche in casa Comunque se ne avesse 26 a un’altra idea del Ma che ha la sua efficacia funzionalità in questo momento ho anche del 2010 sta funzionando in modo eccelso già sperimentato provato con vinile provato con cd audio collegandolo a un lector valvolare e sinceramente con delle acustiche celestion famosi Vuitton 4 risultato è qualcosa da provare perché è impressionante l’energia è una potenza che esce da questo amplificatore e sorprendente quindi si è un articolo veramente consigliabile e soprattutto per chi Con una cifra Modica vuole soddisfare le esigenze di ascolto di qualità questo lo può fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *