Il Giradischi Teac TN-300: Un Gioiello Tutto Manuale

Per accontentare quanti stanno cercando un giradischi completamente manuale, poiché sono stanchi sia del digitale sia dei giradischi iper-automatici, abbiamo pensato di recensire il Teac TN-300. Dietro questo giradischi rosso brillante, dal prezzo non eccessivo ma neanche entry level, si cela un gioiello al 100% manuale, che regala un sound pulito e complesso.

Poi, ovviamente l’esperienza del vinile è un’esperienza tutta in sé, e che non ha eguali. Ma veniamo subito al Teac TN-300. Abbiamo:

  • una tecnologia tutta manuale
  • motore con trazione a cinghia
  • due velocità di riproduzione: 33 e 45 giri
  • preamplificatore Phono incorporato
  • cartuccia Audio-Technica AT95E
  • porta USB per rippare i vinili in MP3

Il Teac TN-300: Un Sound di Qualità Superiore

Dietro ogni giradischi vi è molto di più che i meccanismi – automatici o manuali – e la tecnologia. Dietro il giradischi vi è un concetto. Il concetto del Teac TN-300 è quello di fornire un sound di qualità superiore, pur permettendo di copiare le tracce dal vinile al formato MP3.

In alcuni casi, abbinare funzioni tanto diverse ha l’effetto di abbassare un po’ la qualità del sound: più componenti ci sono in un case, maggiore è il rischio di vibrazioni. In altri casi, il suono resta pulito. Questo perché con il Teac TN-300 la funzionalità USB è limitata a trasferire le tracce dal giradischi al computer, anziché direttamente dal giradischi ad un supporto USB.

Quindi hai una piena funzionalità analogica, la possibilità di passare al digitale, con un minimo di interferenze sui meccanismi del giradischi. Il risultato è la possibilità di goderti i tuoi vinili preferiti, pur continuando a creare un archivio di musica digitale.

Infatti, il Teac TN-300 dal lato meccanico è dotato di una cartuccia VM, che da sola è garanzia di un’ottima qualità del sound, e che inoltre fornisce un livello di dettaglio sonoro senza precedenti.

Teac TN-300: Una Performance Assoluta

Questo significa che il Teac TN-300 riesce a trarre dalle tracce del vinile tutta la complessità sonora dei tuoi pezzi preferiti.

Si tratta di un risultato garantito dalla meccanica del Teac TN-300, ma non solo: questo giradischi è dotato di uno output Phono, ma anche di uno output Line. Quindi puoi collegarlo in un batter d’occhi a qualsiasi tipo di amplificatore, dal momento che la preamplificazione Phono è integrata. Hai un equalizzatore Phono? Benissimo, non ti resta che collegare il giradischi, porre il vinile sul piatto e darti all’ascolto. Non hai un equalizzatore Phono? Non importa, perché il Teac TN-300 riesce ad occuparsi della preamplificazione.

Sappiamo che i più esperti adesso staranno sorridendo, ma per chi non si è mai avvicinato ad un giradischi questa è una cosa importante. I principianti spesso sono molto confusi dalla distinzione tra amplificazione, preamplificazione, output Phono e di linea, e per loro è importante capire cosa possono aspettarsi da un giradischi.

Ma il Teac TN-300 non è solo facilissimo da usare. La qualità dei componenti – soprattutto la testina – è tale da ridurre ogni interferenza nella riproduzione dei tuoi vinili preferiti. 

Il piatto è realizzato interamente in alluminio, quindi isolato da qualsiasi interferenza anche elettromagnetica. Poi, la cinghia di trazione è realizzata in gomma, il che consente di avere una trazione del disco costanze, liscia e senza intoppi. L’albero in acciaio è levigato alla perfezione, in modo da ridurre al massimo l’attrito. Questo garantisce non solo la durata del giradischi, ma anche la fedeltà del sound.


Teac TN-300: Il Sound

Il risultato è una qualità di riproduzione adeguata al prezzo del giradischi. Il Teac TN-300 offre un sound molto caldo, ricco di dettagli e complesso. Le note alte restano cristalline e chiare, senza quel suono stridulo che a volte accompagna i modelli di giradischi più economici. I bassi sono densi ed avvolgenti.

Chi non ha un budget molto limitato, ma non vuole neanche spendere un capitale per un giradischi, decisamente qui troverà uno dei giradischi migliori nella fascia di prezzo media.

Chi poi nella scelta del giradischi guarda anche all’estetica non potrà essere che soddisfatto. Il Teac TN-300 è realizzato in sei colori diversi, tra cui anche un bel rosso fuoco, e quindi si adatta benissimo a qualsiasi ambiente dall’arredamento moderno. Ma riesce anche a donare un tocco di vivacità e stile ad ambienti più classici.

Il case ha un design minimalista, il più semplice possibile. Ma non lasciarti ingannare: si tratta di un case dalla solidità eccezionale. Se finora hai usato giradischi di tipo diverso, per intenderci di quelli con i piedini di appoggio o con una base in plastica, considera che il Teac TN-300 è dotato di una base in legno. Nel realizzre il TN-300 Teac non è scesa a compromessi né di design né di qualità.

Teac TN-300: Facile da Usare

Abbiamo detto e ripetuto come il Teac TN-300 sia facilissimo da usare. L’assemblaggio del giradischi non pone particolari problemi. Anche se non si tratta esattamente di un giradischi plug and play, la cinghia è facile da montare.

Vi è chi ama leggere le istruzioni del suo nuovo giradischi, ma secondo noi in questo caso leggere le istruzioni è superfluo. Osserva le foto del Teac TN-300 che trovi in questo post, e nota come sul cse hai un interruttore per l’accesione e lo spegnimento del giradischi. Ecco – ti basta attivare l’interruttore, porre la testina sul solco del vinile, e rilassarti ascoltando la tua musica preferita.

Quindi, se sei un principiante niente paura: non dovrai armeggiare con componenti varie. Se invece stai muovendo i primi passi da DJ, il Teac TN-300 è particolarmente consigliato, poiché tutti i collegamenti sono intuitivi. Ed inoltre è esteticamente molto più attraente di tanti altri modelli di giradischi.

Teac TN-300: I Contro ed i Pro

Ma a questo punto forse ti starai chiedendo quali siano i difetti del Teac TN-300. Perché, diciamo la verità: il giradischi perfetto non esiste. Ogni giradischi ha i suoi contro e pro. Non si tratta di difetti veri e propri, ma di limitazioni.

Magari il giradischi che ti piace tanto per il design non ha la porta USB. Oppure al contrario, stai cercando un modello di base, e ti ritrovi ad osservare un giradischi superaccessoriato. Beh, nel caso del Teac TN-300 dobbiamo dire che se vuoi usare il Teac TN-300 soprattutto per convertire i vinili in MP3, devi prestare molta attenzione ai settaggi del software di conversione, poiché diversamente la qualità del file MP3 potrebbe non essere quella che ti aspetti. Poi, al solito il servizio clienti a volte può essere difficile da contattare per telefono. Quindi se hai dubbi o domande su questo giradischi il nostro consiglio è di cercare in internet, anziché attaccarsi al telefono ed aspettare una decina di minuti prima di parlare con un operatore.

Per quanto riguarda i vantaggi, oltre alla fedeltà del sound, alla facilità d’uso ed all’estetica accattivante, il Teac TN-300 offre un rapporto qualità/prezzo vantaggioso. Uno dei suoi punti di forza poi è dato dalla preamplificazione. Di solito, i giradischi di questa fascia di prezzo possono lasciare un po’ a desiderare proprio dal lato della preamplificazione. Ma qui il preamp è semplicemente perfetto.

Basta collegare il giradischi ad un amplificatore ed a un paio di casse di buona qualità, per iniziare a godere di un sound avvolgente e ricco di dettagli. Secondo noi, anche se si tratta di un giradischi dal prezzo medio, data la performance il Teac TN-300 dovrebbe essere collocato tra i giradischi di fascia alta.

Il nostro giudizio sul Teac TN-300 è decisamente positivo, e lo consigliamo sia agli audiofili di lungo o di breve corso, che a chi si sta avvicinando al mondo del disk jockeying, ma anche ai DJ che hanno a disposizione un budget limitato.

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *