Sintoamplificatore: La Guida ai Migliori Modelli del 2022

sintoamplificatore-yamaha

[ratings]

Cos’è il Sintoamplificatore

Il sintoamplificatore è un dispositivo che acquisisce i segnali audio e video da una sorgente, quale un lettore di DVD, un decoder, ma anche una console per videogiochi, e che li invia allo schermo della TV ed alle casse di amplificazione.

Come avrai già capito se non sei già un esperto di amplificazione, il sintoamplificatore è utile a chi voglia creare un impianto di home theater, ma anche a chi ha necessità di amplificare il sound prodotto da più dispositivi: un giradischi, un impianto stereo, la TV, una console di gaming o anche altri.

Il sintoamplificatore infatti riunisce in sé entrambe gli stadi dell’amplificazione: la preamplificazione, ed il finale di amplificazione.

La maggior parte delle case produttrici di sintoamplificatori dota i propri prodotti anche di una radio DAB o DAB+. La funzionalità radio è indipendente dall’amplificazione e dall’acquisizione del segnale video, ma non guasta mai.

Che tu voglia realizzare un piccolo cinema domestico o pilotare il tuo impianto hi-fi, la presenza di una radio rende il tuo impianto veramente completo.

La caratteristica principale di ogni sintoamplificatore è di avere più canali di ingresso e di uscita. I canali di ingresso sono necessari all’input del suono e delle immagini dalla sorgente. I canali di uscita permettono di inviare il suono alle casse di amplificazione, e le immagini allo schermo della TV.

Una regola di base del sintoamplificatore è che i canali input ed output non sono mai troppo pochi: in casa si hanno più dispositivi audio e video, il cui numero in genere tende ad aumentare piuttosto che diminuire. Quindi è bene che il sintoamplificatore abbia più canali di quanti te ne servono. In questo modo, in futuro potrai collegare ogni tuo nuovo dispositivo.

 

I 9 Migliori Sintoamplificatori disponibili sul Mercato

Qui  trovi i 9 migliori sintoamplificatori del 2022, scelti in base ai gusti ed alle esigenze più diverse. Abbiamo selezionato tre sintoamplificatori per chi vuole spendere il giusto prezzo, tre sintoamplificatori per gli esperti di home theater, ed infine tre modelli per i veri professionisti dell’impiantistica audio-video.

I sintoamplificatori più venduti

[PROSEGUI SOTTO PER LEGGERE LE RECENSIONI]

306,26€
disponibile
12 nuovo da 220,00€
Amazon.it
272,45€
disponibile
5 nuovo da 270,00€
1 usato da 295,99€
Amazon.it
651,89€
disponibile
2 nuovo da 651,89€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

 3 Sintoamplificatori per Chi Vuole Spendere il Giusto

 

   MIGLIOR QUALITA’/PREZZO   

(1) Sony STR-DH190 | Un Sintoamplificatore a 2 Canali

Il Sony STR-DH190 è un amplificatore a 2 canali, che può erogare una potenza massima in uscita di 100 Watt per canale sugli 8 Ohm.

Questo è un ricevitore di primo prezzo, consigliato agli amanti dell’audio ma non solo. Gli ingressi a tua disposizione comprendono 4 ingressi audio analogici, 1 ingresso phono, ed un’uscita per le cuffie.

Puoi quindi collegare tutti i tuoi dispositivi audio analogici e digitali, comprese due coppie di diffusori passivi. Il passaggio dagli speaker anteriori alla seconda coppia di speaker è molto semplice. Le due coppie di speaker possono essere installate in due stanze diverse, o anche all’aperto.

Se vuoi ascoltare la musica liquida questo prodotto fa al caso tuo, poiché è dotato della connettività Bluetooth. Se usi la modalità stand-by del Bluetooth puoi  accendere e spegnere il sintoamplificatore dal tuo smartphone o dal tablet. In alternativa puoi usare il telecomando che trovi incluso nella confezione.

Questo sintoamplificatore è disponibile nella sola versione in nero, occupa 28,4 x 43 x 13,3 cm e pesa 6,7 chili.

306,26€
disponibile
12 nuovo da 220,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

(2) Yamaha R-S202D | Un Amplificatore con Bluetooth

Lo Yamaha ARS2020DBL R-S202D è un amplificatore stereofonico dalla potenza massima di 115 Watt per 2 canali. Questo prodotto è dotato della connettività Bluetooth, che ti permette di ascoltare la tua musica preferita in streaming dal cellulare o dal tablet.

Questo amplificatore ha anche una radio digitale DAB e DAB+ dotata di 40 stazioni. I formati DAB e DAB+ sono dei formati elaborati per l’ascolto dei canali radio, che offrono un sound di livello molto alto.

Il vantaggio principale del prodotto sono i suoi quattro terminali, che ti permettono di pilotare due coppie di diffusori. Sul frontale dello chassis trovi un selettore, che puoi usare per scegliere la coppia di diffusori da usare. Se vuoi, puoi attivare i quattro diffusori contemporaneamente.

Oltre a ciò trovi tre ingressi RCA che ti permettono di collegare qualsiasi tipo di sorgente. Questo modello non ha l’ingresso phono, né l’ingresso HDMI oppure USB. Può essere usato per amplificare il sound della tua TV, però il prodotto è un entry level, che non è in grado di acquisire il segnale dalle sorgenti video.

Lo Yamaha ARS2020DBL R-S202D ha un ingombro pari a 43,5 x 32,2 x 14,1 cm e pesa 7,45 chili. L’amplificatore è disponibile solo nella finitura nera.

239,99€
249,00
disponibile
19 nuovo da 239,99€
Amazon.it
272,45€
disponibile
5 nuovo da 270,00€
1 usato da 295,99€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

(3) Yamaha ARN303DBL | Un Sintoamplificatore per i servizi in streaming

A differenza del modello precedente, lo Yamaha ARN303DBL è un vero sintoamplificatore, dalla potenza massima in uscita di 140 Watt sui 4 Ohm per ciascuno dei suoi due canali. Questo prodotto è dotato della connessione Bluetooth e del sistema MusiCast.

Il sistema MusiCast ti permette di riprodurre tutti i tuoi contenuti audio digitali usando una connessione wireless ad alta velocità. Puoi effettuare lo streaming da tutti i tuoi dispositivi elettronici, anche da una stanza all’altra del tuo appartamento. Puoi  anche condividere l’audio di un lettore CD.

Il prodotto è compatibili con la maggior parte dei servizi in streaming, quali Spotify, Deezer, Qobuz e tanti altri. Se ami ascoltare la radio, hai a tua disposizione il DAB+, che di permette di memorizzare fino a 40 emittenti radiofoniche.

Tra gli ingressi, trovi un ingresso digitale dotato di un terminale coassiale ed ottico. Questo sintoamplificatore quindi ti permette di ricevere l’audio di un lettore Blue-Ray, e della tua TV. Il segnale digitale ha una qualità molto elevata ed una definizione eccezionale.

Puoi anche collegare due coppie di casse passive, mentre i tre ingressi analogici sono perfetti per il tuo giradischi, un mangianastri o anche un lettore CD. La porta USB è assente, ma data la gamma di ingressi a tua disposizione questo secondo noi non è un difetto.

Il sintoamplificatore può essere controllato mediante la app MusiCast Controller, o anche con il telecomando. Il prodotto misura 43,5 x 34 x 14 cm e pesa 7,58 chili.

651,89€
disponibile
2 nuovo da 651,89€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

 

I 3 Migliori Sintoamplificatori per Gli Audiofili Esperti

 

(4) Yamaha RX-V4A | Un Sintoamplificatore 5.2

Chi considera il sintoamplificatore come un vero e proprio investimento piuttosto che come un passatempo può dare un’occhiata allo Yamaha RX-V4A. Questo modello può erogare una potenza massima di 80 Watt per canale ed è dotato di Bluetooth e connettività Wi-Fi.

Le caratteristiche del prodotto non si fermano qui, poiché hai la possibilità di controllarlo mediante i comandi vocali di Alexa o Google Assistant, di trasmettere musica in streaming mediante Siri, e di controllare il tuo sistema audio multi-room da cellulare o dal tablet.

Gli ingressi e le uscite del prodotto rispondono alle esigenze di chi vuole realizzare un sistema di home cinema o un impianto hi-fi, ma anche agli appassionati del gaming. A tua disposizione hai 4 ingressi ed 1 uscita HDMI, 1 ingresso ottico, 1 ingresso coassiale, 3 ingressi RCA, 1 ingresso per il subwoofer, e 5 ingressi per l’altoparlante centrale e i 4 satelliti.

Il sistema di calibrazione e di configurazione di questo sintoamplificatore è completamente automatico. Questo significa che tu dovrai fare ben poco, poiché sistema di configurazione correggerà da sé eventuali problemi nell’acustica dell’ambiente.

Lo Yamaha RX-V4A è disponibile nella sola finitura nera. Il prodotto è adatto a qualsiasi ambiente, poiché ha dimensioni contenute (43,5 x 37,7 x 17,1 cm) e pesa 8,8 chili.

596,64€
disponibile
14 nuovo da 585,69€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

(5) Onkyo TX-NR696 | Un Sintoamplificatore 7.2 con Wi-Fi e Bluetooth

Lo Onkyo TX-NR696 è un sintoamplificatore 7.2 che può raggiungere una potenza massima in uscita di 175 Watt per canale, e che supporta i formati Dolby Vision, HLG, 4K/UDH, HRD10.

Questo prodotto è compatibile anche con i formati Dolby Atmos® e DTS:X®, ma è perfetto anche per ascoltare la musica liquida, grazie al supporto per Chromecast. La certificazione di qualità THX ti permette di godere della stessa qualità audio e di immagine che trovi al cinema, ma solo ad una distanza minima di 3,5 metri.

Lo Onkyo TX-NR696 ha 6 ingressi e 2 uscite HDMI, un ingresso USB, 1 ingresso coassiale, 1 ingresso ottico, 1 ingresso phono, 4 ingressi RCA, 1 ingresso linea, 1 ingresso per il subwoofer ed è dotato di una radio AM/FM. Inoltre trovi anche i connettori per lo speaker centrale ed i satelliti.

Tutta questa potenza e connettività richiedono un sinto solido: infatti lo Onkyo TX-NR696 pesa 10 chili, ed ha misure di 45 x 53,9 x 26 cm. È disponibile nella sola finitura nera, e può essere acquistato in più versioni, corredate dai cavi o dai connettori per gli altoparlanti.

Per iniziare a usare questo prodotto al meglio, il nostro consiglio è di collegarlo alle casse che hai in casa, e di regolare i canali dedicati alla TV, alla musica, ed alle console di videogiochi.

Se non hai mai realizzato un impianto di amplificazione e di home cinema, ti basta leggere il manuale di istruzioni del prodotto.

799,00€
disponibile
1 nuovo da 799,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

  MIGLIOR SCELTA  

(6) Denon AVR-X2700H | Un Sintoamplificatore 7.2 di ultima generazione

Chi sta cercando qualcosa di ancora più potente può considerare il Denon AVR-X2700H. Questo sintoamplificatore a 7.2 canali eroga una potenza di 150 Watt per canale e supporta le specifiche HDMI più recenti quali l’8K ed il 4K, ma anche il Dolby Atmos, DTS:X e molto altro.

Il prodotto è anche dotato del Bluetooth versione 4.2 e può essere controllato mediante i comandi vocali. Con questo sintoamplificatore puoi anche creare due zone audio separate, oltre che realizzare un impianto di home cinema che farà invidia a tutti i tuoi amici.

Il Denon AVR-X2700H ti offre non solo un wattaggio sbalorditivo, ma anche una connettività estremamente versatile, con:

  • 6 ingressi, ed 2 uscite HDMI 3D
  • 2 output monitor
  • 2 uscite per il subwoofer
  • 1 ingresso USB
  • 7 ingressi per i tuoi altoparlanti
  • 2 input digitali
  • 4 input analogici
  • l’ingresso phono MM
  • il pre-out

Completano il quadro una radio AM/FM ed un telecomando molto facile da usare, anche se molti preferiscono inviare comandi al Denon AVR-X2700H mediante lo smartphone.

Configurare il Denon AVR-X2700H è facile. Dopo aver installato il microfono lancia l’interfaccia grafica, e segui i consigli su quali sono le impostazioni migliori per il tuo ambiente.

Questo sintoamplificatore è stato lanciato sul mercato nel 2020, è disponibile solo nella finitura nera, pesa 9,5 chili ed ha misure di 34,1 x 43,4 x 23,7.

949,92€
disponibile
1 nuovo da 949,92€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

I 3 Migliori Sintoamplificatori per i Veri Pro

 

(7) Pioneer VSX- 934 | Un Sintoamplificatore 7.2

Iniziamo la nostra panoramica sui sintoamplificatori per i veri professionisti del sound partendo da un modello che costa tanto, ma non troppo. Si tratta del Pioneer VSX-934: migliore dei classici Pioneer ed ultramoderno.

Con 170 Watt di potenza per ciascun canale, questo prodotto ti permette di immergerti in un sound 3D, ed è pronto per gli standard video della prossima generazione.

Il Dolby Atmos o il  DTS:X riproducono un audio senza paragoni, mentre il Dolby Atmos Height Virtualizer e DTS Virtual:X ti permettono di godere di un surround totale anche altoparlanti particolarmente sofisticati. Questo ampli è anche predisposto per la maggior parte dei formati Ultra HD e Dolby Vision.

Per quanto riguarda il resto del lato tecnico del Pioneer VSX-934, trovi una vastissima gamma di opzioni per la connettività, lo streaming ed i controlli vocali. Questo prodotto ha:

  • Wi-Fi e Bluetooth integrati, che ti permettono di riprodurre i formati: AM/FM, Vtuner, Spotify, AirPlay, DLNA, iPod, WMA, MP3, WAV, FLAC, IAFF
  • 6 ingressi HDMI
  • 2 uscite HDMI, utili per creare una seconda zona di amplificazione
  • 7 ingressi per gli altoparlanti
  • 1 ingresso coassiale
  • 1 ingresso ottico
  • 5 ingressi RCA
  • 2 ingressi per il subwoofer
  • 1 ingresso USB

Il Pioneer VSX-934 è un sintoamplificatore molto amato da chi preferisce un sound veramente brillante, più che perfetto per ambienti dalla metratura normale. Vi è anche chi sostiene il contrario, ma si tratta di opinioni personali. 150 Watt di potenza moltiplicati su 7 canali riescono a saturare di sound qualsiasi ambiente. Non solo il classico salotto di casa.

Questo prodotto è disponibile nelle finiture in silver e in nero, ha un ingombro di 54 x 46 x 26 cm e pesa 9,6 chili.

non disponibile
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

(8) Denon AVR- X1400H | Un Sintoamplificatore 7.2

Proseguiamo la nostra carrellata sui sintoamplificatori di fascia alta con un modello della Denon, lo AVR-X1400H. Questo prodotto mette a tua disposizione tutta la potenza di 145 Watt per ciascuno dei suoi 7.2 canali, oltre alla tecnologia HEOS wireless, il Full 4K Ultra HD, il Dolby Atmos, il DTS:X, Dolby Vision e la connettività  Bluetooth.

La tecnologia HEOS ti permette di controllare la tua musica in streaming, ma anche riprodotta dalle sorgenti audio cablate da ogni ambiente della tua casa, con un’unica comoda app. Puoi anche creare un ambiente di amplificazione multi-room, e condividere la musica liquida o qualsiasi altra sorgente audio mediante speaker wireless.

L’esperienza di home cinema è ai massimi livelli, poiché la sezione video del Denon AVR-X1400H supporta tutti i formati e gli standard per un video e di un sound di qualità cinematografica tra le quattro mura di casa tua. Quanto alle connessioni del dispositivo, qui trovi:

  • 1 ingresso di rete
  • 2 ingressi Audio In
  • 2 uscite per il pre-out
  • 2 ingressi Video in e 1 ingresso Video out
  • 2 ingressi audio digitali
  • 5 ingressi ed 1 uscita HDMI
  • 1 ingresso per antenna AM ed uno FM
  • 7 ingressi per i diffusori

Ci sono anche un’uscita per le cuffie e la internet radio con sintonizzatore digitale. L’interfaccia grafica per la configurazione del Denon AVR-X1400H è stata migliorata rispetto ad altri sintoamplificatori dello stesso marchio, ed è disponibile anche in italiano.

Questo prodotto inoltre ha la modalità di funzionamento ECO, che riduce i consumi energetici. Il sintoamplificatore è disponibile solo in nero, ha misure di 33,9 x 43,4 x 15,1 cm e pesa 8,5 chili.

Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am

 

(9) Denon AVR- X3600H | Un Sintoamplificatore a 9.2 canali

Il Denon AVR-X3600H è un sintoamplificatore a 9.2 canali, in grado di erogare 180 Watt per canale. Oltre ad un’ampia gamma di uscite, trovi anche la connessione Wi-Fi che supporta le tecnologie di controllo vocale di Alexa, Google Assistant e Siri, e il Bluetooth.

Gli amanti della musica liquida potranno usare la maggior parte dei servizi in streaming, quali Tidal, Deezer, Spotify ed altri.

Questo modello è dotato di 8 ingressi e di 3 uscite HDMI, perfette per gestire la TV, i lettori Blu-Ray, ma anche le console di gaming e tanto altro ancora. Inoltre supporta i formati DTS Virtual:X, DTS:X, Dolby Atmos e le tecnologia video 4K più popolari.

La tecnologia IMAX Enhanced ti permette di godere di una qualità video ed audio dai colori brillanti ma mai stancanti, con un audio tridimensionale e ricco di dettagli, oltre che avvolgente. Questo modello di sintoamplificatore Denon è anche predisposto per lo standard video 4K Ultra HD.

La configurazione del sintoamplificatore è molto semplice, grazie al Denon Setup Assistant, che ti guiderà passo dopo passo nel tuo primo utilizzo. Dopo la configurazione il prodotto può essere controllato con l’app gratuita Denon AVR Remote, oppure con qualsiasi altra app di terze parti.

Molto apprezzato da chi lo ha scelto, questo prodotto è disponibile nella sola finitura nera, occupa uno spazio di 51,9 x 47,8 x 24,2 e pesa 12 chili.

Leggi anche:  Recensione completa del sintoamplificatore Denon AVR-X3600H

Ultimo aggiornamento il Settembre 25, 2022 7:10 am


Le Migliori Case Produttrici di Sintoamplificatori

Chi non ha troppa dimestichezza con il sintoamplificatore spesso può domandarsi se il prodotto che sta osservando sia di buona qualità. Il prezzo dei sintoamplificatori varia in base alle prestazioni: un sintoamplificatore buono ed economico al tempo stesso non esiste. Esistono sintoamplificatori dalle funzionalità più o meno complete ed avanzate.

Poi, esistono sintoamplificatori realizzati con materiali e componenti di buona qualità. Le marche che danno garanzia di un’elevata qualità dei componenti sono marche note da anni nel campo dell’elettronica. Clicca sui ciascuno di questi link per scoprire i migliori sintoamplificatori prodotti da ciascuna di esse:

Hai notato come queste marche producono anche giradischi, ed altre componenti per l’amplificazione, quali casse, preamplificatori ed altro?

È difficile paragonare marche di questo livello, poiché offrono garanzie di qualità dei materiali simili. Le differenze che puoi riscontrare nei sinto prodotti da una di queste marche possono riguarda la potenza o il numero dei canali, la compatibilità con particolari formati, o altro.

Poi, vi sono quanti sono particolarmente affezionati ad una determinata marca, e da anni acquistano solo prodotti della Pioneer, piuttosto che della Yamaha o della Marantz. O anche chi ci tiene ad avere in casa componenti dal design simile, e quindi si concentra su un’unica marca. Si tratta di scelte ugualmente valide: ciò che conta è la qualità.

Sintoamplificatore e Potenza dei Canali

Una specie di leggenda che circonda i sintoamplificatori riguarda la potenza dei canali. In genere si crede che i sintoamplificatori più potenti sono migliori degli altri. Quindi, se il sintoamplificatore ha una potenza di 160 watt per canale, è migliore di uno con canali da 60 watt.

Un sintoamplificatore non è un’automobile, e ragionare in termini di potenza non è possibile. Bisogna ragionare in termini di ampiezza degli ambienti dove le casse di amplificazione andranno posizionate. Infatti, il sinto serve a potenziale il segnale audio ed a convogliarlo alle casse. In genere un centinaio di watt di potenza sono più che sufficienti per garantire un’amplificazione davvero forte in una stanza di circa 35 metri quadri.

Quindi chi abita in un appartamento normale non ha bisogno di una potenza superiore. Un numero di watt veramente alto serve a chi deve realizzare proiezioni in locali pubblici, che hanno un’acustica di tipo diverso.

Installare il Sintoamplificatore

Chi già è un esperto di amplificazione può tranquillamente saltare questa parte del nostro post. Il discorso per chi non ha mai installato un sintoamplificatore è diverso. Lasciamo perdere il discorso delle codifiche audio e video: quello viene molto dopo. Ed in un certo senso non è importante, poiché tutti i modelli di sintoamplificatore recenti supportano la stragrande maggioranza dei DVD e Blu-ray, il Dolby Digital, il Dolby True, il DTS e tutto il resto.

Poi, vi è sempre chi ha in casa ha supporti di un certo tipo, magari un po’ vecchiotti. Per questo nelle nostre recensioni abbiamo cercato sempre di specificare i formati supportati da ciascun sintoamplificatore.

Parliamo piuttosto di installazione. Alcuni modelli in un certo senso sono plug and play, quindi basta effettuare tutte le connessioni, seguire le istruzioni che compaiono sullo schermo, e poi godersi il proprio DVD preferito con un audio di qualità cinematografica.

Altri modelli invece richiedono operazioni un po’ più complesse, che vanno eseguite con un microfono di calibrazione. Questi modelli producono dei toni di prova per ciascun diffusore, e riescono a calibrare in modo più o meno automatico parametri quali:

  • la distanza dei diffusori
  • la loro posizione
  • il ritardo, la frequenza di taglio, ed altro

I migliori modelli di sintoamplificatore riescono ad equalizzare il suono in maniera pressoché automatica, e quindi rendono l’installazione piuttosto facile per l’utente medio.

Sintoamplificatore e Sigle: Cosa Significano 5.1, 6.1 e 7.1?

5.1, 6.1 e 7.1 sono sigle che si riferiscono alla traccia audio memorizzata su un supporto, quale un DVD o altro, ed indicano come la traccia audio è stata memorizzata. Se parliamo di 5.1, l’intera traccia audio è stata ripartita su cinque canali: un canale centrale, il canale destro, il canale sinistro, e due canali di surround. Poi, abbiamo anche un canale dei bassi, indicato dal .1 nella sigla 5.1. Il discorso delle sigle 6.1 e 7.1 è lo stesso.

Ma cosa c’entra il numero di tracce audio di un DVD con il sintoamplificatore? Il sintoamplificatore deve essere predisposto per leggere i DVD con le tracce audio divise su più canali, quindi se sulla confezione, o anche la descrizione, di un sintoamplificatore trovi la sigla 5.1, significa che il prodotto riesce a leggere da qual DVD, ed a inviare ciascuna traccia audio alle casse di amplificazioni senza problemi. Per saperne di più, consulta la nostra guida definitiva ai migliori sintoamplificatori 5.1

Sintoamplificatore ed Impianti Singoli o Multipli

Uno dei classici problemi che affronta chi ha già qualche esperienza di amplificazione è scegliere se realizzare un singolo impianto di amplificazione, o impianti di amplificazione multipli, con zone separate per ciascuna stanza.

I migliori modelli di sintoamplificatore evitano questa scelta, poiché permettono di realizzare due zone di amplificazione nello stesso appartamento. Quindi il consiglio che diamo a chi sta pensando di realizzare più impianti è di orientarsi fin da subito verso questi modelli. Perché acquistare due dispositivi quando ne basta uno?

Un altro consiglio che ti diamo è di non prestare troppo ascolto a chi ti dice che se vuoi realizzare impianti multipli devi per forza dotarti di due apparecchi. Se non sai configurare ed installare il sintoamplificatore, o se non hai tempo e chiami un tecnico, ogni intervento di installazione andrà pagato.

Sintoamplificatore: Meglio Nuovo o Usato?

Il sintoamplificatore è un dispositivo dal prezzo accessibile più o meno a tutti. Questo discorso vale sia per i modelli di primo prezzo, che per i modelli dal prezzo medio. Però sul mercato si trovano anche sintoamplificatori dal prezzo superiore ai 1.000 Euro. In questo caso, molti si domandano se non valga la pena piuttosto acquistare un sintoamplificatore usato.

Secondo noi, anche l’acquisto di un sinto usato può essere una buona scelta. Ma molto dipende dal tipo di locale dove il sintoamplificatore sarà installato, e da come. L’usato è la scelta ideale per le associazioni, o per chi deve realizzare proiezioni pubbliche, ed ha a disposizione un piccolo budget.

Chi ha un locale pubblico, quale un bar o un ristorante, un’enoteca o un circolo ben avviati, invece farebbe bene ad orientarsi fin da subito sul nuovo. Infine, chi vuole realizzare un impianto di home cinema deve necessariamente dotarsi di un dispositivo nuovo. I dispositivi usati spesso hanno lavorato molto, fin troppo, soprattutto in ambito non domestico, e quindi rischiano di durare poco tempo.

 

[ratings]
[Voti: 15 Media: 4.3]