Come Pulire i Dischi in Vinile: 5 Semplici Metodi

come-pulire-i-dischi-in-vinile

[ratings]

Prima o poi, tutti i dischi in vinile si sporcano. Quando estrai il disco dalla copertina, anche se fai molta attenzione, non puoi evitare di toccare il bordo del vinile con le mani.

Quando poggi il disco sul piatto del giradischi, giro dopo giro la polvere che è presente nell’aria, o le impurità che potrebbero essere sulla puntina finiscono dritte nei solchi del vinile.

Tutti i dischi quindi di tanto in tanto vanno puliti. In questo articolo ti indichiamo le soluzioni di pulizia da evitare, perché rovinano i dischi, e poi ti presentiamo quattro metodi diversi di sicura efficacia.

 

Il Modo Giusto per Pulire i Dischi in Vinile

Tutti i metodi di pulizia che riescono a rimuovere la polvere e le altre impurità senza rovinare le tracce del vinile sono giusti. Non esiste, in assoluto, un modo migliore degli altri per pulire i dischi. Esistono solo metodi più o meno veloci ed economici.

Alcuni metodi però sono da evitare. Parliamo dei sistemi “casalinghi”, che forse i più anziani conoscono o ricordano bene. Se vuoi godere di un’alta fedeltà del suono e far durare i tuoi dischi per anni, ecco cosa non devi fare, mai:

  • non usare uno spazzolino da denti, anche se ha le setole molto morbide. Le setole non riescono a rimuovere bene la polvere dalle tracce del vinile. Molte volte possono addirittura sporcare il disco, poiché le setole, anche quelle sintetiche, trattengono polvere
  • non usare nessuna soluzione di acqua e sapone. Questa era una soluzione “fai da te” molto praticata, ma che aveva lo svantaggio di rovinare il vinile
  • non usare un panno di lana. Il panno di lana, se strofinato sul vinile, produce elettricità statica. Se il vinile si carica di elettroni negativi, inizia ad attirare la polvere presente nell’aria, e quindi si sporca.

 

Usare un Panno Antistatico

Usare un panno antistatico è soluzione più facile ed economica per la pulizia dei dischi in vinile. Il panno antistatico evita che il vinile si carichi negativamente, e riesce ad attrarre la polvere che si trova nei solchi ed a trattenerla. Il panno è molto morbido, e quindi non danneggia i tuoi dischi.

Consigliamo questo metodo a chi ha dischi che hanno solo qualche granellino di polvere in superficie, e quindi hanno bisogno di una pulizia leggera. 

Ad esempio, puoi usare il panno prima di ascoltare i tuoi dischi preferiti, soprattutto se sono vinili rari, ma anche dopo. In questo modo i solchi resteranno sempre liberi da impurità, regalando un’audio di fedeltà assoluta.

Se invece vuoi pulire dei vinili molto impolverati, perché magari sono in cantina o in garage da anni, o anche pieni di ditate, il panno antistatico è una soluzione poco efficace.

PANNI CONSIGLIATI:

9,95€
11,95
disponibile
1 nuovo da 9,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Maggio 18, 2022 5:37 pm

Pulire i Dischi in Vinile con Apposite Spazzole

Per rimuovere lo sporco più ostinato dovrai usare le spazzole, o anche i rulli. Nei casi più estremi potrebbe essere necessario ricorrere al vero e proprio lavaggio del vinile. 

Le spazzole per la pulizia del vinile sono delle vere e proprie spazzole, lunghe e sottili, con un manico antistatico, spesso realizzate in fibra di carbonio. Questo materiale, se opportunamente lavorato per creare le setole della spazzola, non è solo molto leggero e sottile. È anche estremamente delicato. 

pulire dischi in vinile

Le setole in carbonio quindi entrano in ciascuno dei solchi del tuo disco, e riescono ad eliminare tutta la polvere e le impurità senza fare alcun danno al vinile. Per pulire bene un disco è sufficiente passare la spazzola con un movimento circolare, molto leggero ed accurato.

Se hai paura di danneggiare i tuoi dischi, in alternativa puoi usare anche delle spazzole in velluto. Il velluto è un materiale tessile dalle proprietà antistatiche, molto morbido, che entra alla perfezione nei solchi, senza graffiarli.

SPAZZOLE CONSIGLIATE:

9,99€
10,95
disponibile
2 nuovo da 9,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
9,99€
14,49
disponibile
4 nuovo da 9,40€
Amazon.it
Spedizione gratuita
12,99€
14,99
disponibile
1 nuovo da 12,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Maggio 18, 2022 5:37 pm

Pulire i Dischi in Vinile con Rulli

#metodo raccomandato

Il metodo più efficace per chi ha esigenze di una pulizia profonda, che rimuova non solo la polvere, ma anche eventuali ditate, è usare i rulli. I rulli sono realizzati usando una gomma adesiva molto morbida e duttile.

PULIZIA DISCHI VINILE RULLO (2)

La gomma si deposita con delicatezza lungo l’intera superficie del disco e nei solchi, rimuovendo tutto lo sporco. Questo metodo è più efficace se, posto il vinile sul piatto del giradischi, fai compiere qualche giro al piatto, mentre usi il rullo.

 

PULIZIA DISCHI VINILE RULLO (3)

 

Nel tempo, la superficie del rullo si sporca. Però quando questo accade è sufficiente pulire la gomma con sapone ed acqua tiepida. La gomma è un materiale di lunga durata, molto difficile da danneggiare. Il lavaggio con acqua e sapone lascia lo strato adesivo del rullo intatto, e ti permette di usare questo prodotto per anni.

RULLI CONSIGLIATI:

17,99€
disponibile
1 nuovo da 17,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Maggio 18, 2022 5:37 pm

Usare un Kit per la Pulizia dei Dischi in Vinile

#ottima scelta

Se invece stai cercando una soluzione versatile, indicata sia per la pulizia di routine dei dischi, ma anche per l’igiene dei vinili più sporchi e rovinati, ti consigliamo di scegliere un kit per la pulizia dei vinili. 

I kit in genere contengono:

  • un panno antistatico
  • una spazzola in fibra di carbonio
  • uno spray specifico per la pulizia dei dischi
  • una spugna

pulire i vinili

Non sempre è necessario usare lo spray in abbinamento al panno antistatico. Molte volte, se i dischi sono ben tenuti, l’uso del solo panno è più che sufficiente. Lo spray però può rendere la superficie del disco più brillante.

Oltre ad essere molto pratici, i kit potrebbero essere anche un’ottima idea-regalo.

KIT CONSIGLIATI:

16,60€
disponibile
1 nuovo da 16,60€
Amazon.it
Spedizione gratuita
21,28€
disponibile
1 nuovo da 21,28€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Maggio 18, 2022 5:37 pm

Lavare i Dischi in Vinile

#tecnica più efficace

Lavare i dischi in vinile è possibile. Questo metodo però va usato solo nei casi più estremi, per riportare in vita vinili molto vecchi, o che presentano macchie o notevoli impurità. Il lavaggio è effettuato mediante le macchine lavadischi,

 

La macchina lavadischi è formata da una vera e propria vaschetta che viene riempita di un liquido antistatico, impiegato per la pulizia del vinile. Dopo la pulizia, può avere luogo in risciacquo con acqua distillata.

Sul mercato esistono vari modelli di macchina lavadischi, adatte per tutte le esigenze e per tutte le tasche. Questo metodo di pulizia è molto usato da chi commercia in vinili rari, ma anche dai DJ e dagli audiofili molto esigenti.

Uno dei modelli più gettonati da chi lavora con i vinili, ad esempio, è il VC-S di Pro-ject, però esistono anche altre alternative più economiche, che trovi nel nostro articoli sulle migliori macchine lavadischi.

LAVADISCHI CONSIGLIATI:

59,95€
disponibile
1 nuovo da 59,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
70,50€
disponibile
5 nuovo da 64,90€
Amazon.it
119,90€
disponibile
2 nuovo da 119,90€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Maggio 18, 2022 5:37 pm

 

[ratings]
[Voti: 14 Media: 3.9]