Giradischi Bluetooth: I 6 Migliori Modelli Sul Mercato

Qual è la differenza tra un giradischi Bluetooth ed un giradischi normale? Beh, è presto detto – e senza bisogno di scendere in dettagli tecnici. Il giradischi Bluetooth ti permette di:

  • collegare il tuo giradischi all’impianto di amplificazione senza dover usare i cavi RCA
  • ascoltare la musica del giradischi dal tuo smartphone o anche dal tablet
  • spostarti comodamente da una stanza all’altra continuando a sentire la musica che preferisci, con il sound caldo del vinile
  • liberare il salotto, il bar, il negozio o qualsiasi altro ambiente dai cavi

Abbiamo dato per te un’occhiata ai 6 migliori giradischi Bluetooth presenti sul mercato. Una tendenza nel mondo dei giradischi Bluetooth è quella di realizzare giradischi in legno. Ma per chi non ama il genere, e vuole un giradischi dal design diverso, abbiamo recensito anche due modelli di giradischi in plastica.


Lauson CL 608 Bluetooth

Tra i giradischi bluetooth, il Lauson CL 608 è forse quello che offre il migliore rapporto qualità-prezzo. Chiaramente non si tratta di un giradischi dalle prestazioni professionali, perché nessun giradischi nella fascia di prezzo inferiore ai 100 Euro può garantire il tipo di fedeltà di riproduzione, o le caratteristiche tecniche che servono ad un DJ o a un audiofilo.

Fatta questa premessa, ti diremo che il Lauson CL 608 è perfetto veramente per chiunque. Se lo confronti ad altri giradischi entro la medesima fascia di prezzo, noti infatti che il Lauson CL 608 può essere collegato a qualsiasi tipo di amplificatore o dispositivo dotato di connessione Bluetooth. Si tratta di una funzionalità non da poco, grazie alla quale potrai ascoltare:

  • i vecchi 33 giri che magari avevi abbandonato in garage o in ripostiglio
  • quei 45 giri anni ‘80 che erano lì a prendere polvere
  • i 78 giri, se sei tra i fortunati che ne hanno qualcuno

Il Lauson CL 608 inoltre dispone di uscita USB, ed è un giradischi con altoparlanti integrati, realizzato in legno – il che dal punto di vista dello home decor non guasta mai.

Lauson CL608 Giradischi Bluetooth, USB Convertitore da Vinile a MP3 Stereo 3 velocità (33/45/78 RPM) Lettore Retró e altoparlanti integrati, legno


Ion Audio Air LP Bluetooth

Ed ecco un altro giradischi bluetooth che è anche un giradischi in legno. Se conosci i giradischi ION, già sai che si tratta di prodotti di elettronica magari non eccelsi da un punto di vista strettamente professionale. Ma il punto di forza dei giradischi ION è che riescono veramente ad entrare in tutte le case! Lo Ion Audio Air LP non fa eccezione.

  • Lo Ion Audio Air LP è perfetto per chi non vuole spendere un occhio della testa, ed allo stesso tempo
  • avere un giradischi che può essere collegato senza fili all’impianto stereo o anche ad altri dispositivi Bluetooth
  • eliminare quelle odiose matasse di fili dal pavimento del salotto, da dietro mobili e tavolini, ed avere in giro anche meno polvere
  • iniziare a cimentarsi con montaggio e sostituzione della cinghia di trasmissione e della testina

Infatti, lo ION Audio AIR LP è un giradischi semiautomatico, ed anche preassemblato. Ma puoi in ogni caso cambiare la testina, ed anche la cinghia se fosse necessario. Quindi è perfetto per chi ama la tecnologia più avanzata, ma anche la meccanica di tipo più tradizionale.

Ricorda in ogni caso che per utilizzare al massimo questo giradischi devi avere casse di amplificazione dotate di Bluetooth. E’ un punto che tanti danno per scontato, ma non sempre è così. In ogni caso se le tue casse non hanno il Bluetooth, hai pur sempre la possibilità di collegare lo ION Audio AIR LP mediante il cavo RCA in dotazione.


1byone Giradischi Vintage Bluetooth

A noi de Il Giradischi lo 1byone Vintage Bluetooth piace proprio! Si, lo sappiamo che nel recensire i giradischi dovremmo essere del tutto imparziali, ma considera che con lo 1byone Vintage Bluetooth abbiamo:

  • un giradischi che costa esattamente quanto prodotti simili, dotati di Bluetooth anch’essi, e con lo chassis in legno
  • uno chassis molto più ampio. I 33 giri si trovano perfettamente a loro agio sul piatto, quindi scordati di quei giradischi – ed in questa fascia di prezzo ce ne sono tanti – dove per restare entro il centinaio di euro si è lesinato sull’ampiezza dello chassis, e quindi il disco esce fuori dal giradischi o arriva proprio al margine del case
  • un giradischi che può essere collegato senza fili al tuo iPhone, ma anche ai dispositivi Android, a qualsiasi smartphone, o tablet o lettore MP3

Per il resto lo 1byone Giradischi Vintage è un giradischi con altoparlanti stereo incorporati, dotato di ingresso USB, che quindi ti permette di registrare i vinili in MP3. Si tratta di una soluzione molto facile e comoda un po’ per tutti.

Se dobbiamo fare un piccolo appunto al 1byone Giradischi Vintage, dobbiamo dire che a differenza di altri giradischi dotati di Bluetooth, qui il cavo RCA non è fornito in dotazione.

Sappiamo che se stai acquistando un giradischi Bluetooth non pensi al cavo RCA perché è proprio il cavo RCA che vuoi toglierti dai piedi!

Ma vi è anche chi può scegliere lo 1byone Giradischi Vintage perché si abbina alla grande con l’arredamento del suo salotto, del suo bar o negozio piuttosto che per la funzionalità Bluetooth…


ION Audio Pro100BT Bluetooth

Se invece sei tra quanti non amano i giradischi in legno, perché li trovano “pesanti” o anche fuori moda, allora ti consigliamo di dare un’occhiata allo ION Audio Pro100BT BT sta per Bluetooth. Stiamo parlando di un giradischi ION, quindi è inutile anticiparti che si tratta di un giradischi dal prezzo assolutamente accessibile.

Nel design, lo ION Audio Pro100BT ricorda molto i modelli di giradischi che si vedevano in giro agli albori della nascita dei CD. Ma l’abito non fa il monaco, quindi hai la possibilità di amplificare i tuoi dischi senza fili, o anche di collegare il giradischi alla tua soundbar – ovviamente a seconda degli input che trovi sugli altoparlanti.

Si tratta di funzionalità che sicuramente lasceranno sbalorditi chiunque non è restato al passo con l’evoluzione del mondo del vinile. Che non è necessariamente un male: lo ION Audio Pro100BT è il regalo ideale per tutti i nostalgici, perché li meraviglierà.

Certo, forse adesso ti stai domandando come farai a far capire cosa significa veramente Bluetooth. Beh, è semplice: il nostro consiglio è quello di non perdersi in parole, e dimostrare in pratica come colleghi lo ION Audio Pro100BT alle casse senza utilizzare il solito cavo RCA. Per il resto, lo ION Audio Pro100BT offre:

  • trazione a cinghia
  • motore DC molto silenzioso
  • braccio con testina magnetica
  • preamplificatore integrato
  • ingresso USB, con cavo in dotazione

Se vuoi convertire i vinili in MP3 ricorda che dovrai scaricare il software da internet, poiché non è incluso nella confezione.


Akai Professional BT100

Chi invece non si fida troppo di marchi che sono sul mercato da poco tempo, ma vuole pur sempre un giradischi Bluetooth, può dare un’occhiata allo Akai Professional BT100. I giradischi Akai, infatti, non hanno bisogno di presentazioni.

Dalla sua parte, lo Akai Professional BT100 ha un design moderno – il giradischi si presenta con finiture in legno laccato, che lo rendono adatto veramente ad ogni ambiente.

Oltre alla funzionalità Bluetooth, lo Akai Professional BT100:

  • permette di convertire i vinili in formato MP3
  • può in ogni caso essere collegato ad impianti stereo o di amplificazione privi del Bluetooth
  • è un giradischi interamente automatico, dotato di trasmissione a cinghia

Secondo alcuni, lo Akai Professional BT100 non bufferizza correttamente i dati. In realtà se noti dei problemi nella riproduzione dei dati Bluetooth la causa più probabile è data da interferenze, piuttosto che da problemi di bufferizzazione. Pensaci: hai in casa elettrodomestici che operano su frequenze che possono entrare in conflitto con le frequenze usate dal Bluetooth? Parliamo ad esempio di un forno a micro-onde, del telefono portatile, ma anche della fotocamera…


Audio Technica AT-LP60 BT

Non lasciarti ingannare dalla sigla ‘USB’ associata al giradischi Audio Technica AT-LP60, poiché anche se il nome non lo dice si tratta di un giradischi Bluetooth. Ed anche di uno di tutto rispetto: abbiamo presentato la marca Audio Technica in questo post. Tra i giradischi che trovi in questa recensione, lo Audio Technica AT-LP60 è decisamente il giradischi di qualità più alta. Le differenze con gli altri modelli di giradischi Bluetooth si notano soprattutto nel piatto e nella testina, infatti abbiamo:

  • Un piatto professionale in alluminio, molto ampio
  • Una testina a magnete mobile a marchio Audio Technica

Se ti stai chiedendo cosa c’entri il piatto in alluminio con la funzionalità Bluetooth considera che il Bluetooth è un sistema di trasmissione dell’audio. Il Bluetooth, da solo, non è in grado di migliorare l’audio riprodotto dal giradischi, né di peggiorarlo. Quindi se il giradischi ha una buona fedeltà di riproduzione, il sound che otterrai sarà ottimo. Se la fedeltà di riproduzione lascia a desiderare, il suono sarà di qualità media malgrado il Bluetooth.

Il piatto in alluminio dello Audio Technica AT-LP60 e la testina a magnete mobile garantiscono una qualità e fedeltà del sound migliore di quella di altri modelli, poiché riducono di molto le vibrazioni prodotte dal motore con trazione a cinghia.

Per il resto, lo Audio Technica AT-LP60 è un giradischi completamente automatico, quindi non ti resta che mettere il disco che preferisci sul piatto, premere il pulsante ‘Start’, premere il pulsante Bluetooth che trovi sul giradischi finché non lampeggia due volte…e notare la differenza.