giradischi project VTE verticale

Pro-Ject-VTE-Giradischi-verticale-0

I giradischi verticali come il Project VTE non sono un concetto del tutto nuovo. Esistono infatti in varie forme da oltre 30 anni, e forse i modelli più famosi sono la serie Technics SL-7, SL-10 e SL-15 per i quali Technics offre uno stand opzionale, permettendo quindi di girare il disco verticalmente. Anche dei modelli di Amstrad, Sony e Sharp hanno trovato posto sul mercato. Molti di questi modelli offrono un braccio lineare che segue il disco in una linea dritta, con una pressione della puntina regolata da una molla, che permette al braccio di leggere dischi posizionati anche verticalmente.
Pro-Ject-VTE-Giradischi-verticale-00Grazie al recente “ritorno” del vinile, anche i giradischi verticali stanno tornando. Il primo modello moderno è stato introdotto da Gramovox, e ha un design all-in-one con amplificatore e speaker incorporati, testina magnetica (l’Audio Technica AT95E) e un preampli ad alta fedeltà. Grazie al successo del suo progetto di crowdfunding su Kickstarter è ora acquistabile in tutto il mondo dal sito web di Gramovox.

VT-E di Pro-Ject è il più recente giradischi verticale sul mercato e l’ultima aggiunta alla linea, ben fornita, della ditta austriaca. Si basa sul loro giradischi base Elemental e usa lo stesso braccio in alluminio da 8,6’’ con pressione della puntina e antiskate pre-impostate per la testina Ortofon OM5E, inclusa.

Il braccio è stato modificato con un meccanismo a molla che gli permette di mantenere il livello corretto della pressione della puntina. Il braccio termina con un cavo di connessione di alta qualità permanentemente collegato con prese dorate e un connettore separato per il tuo preamplificatore phono.

Il resto consiste in piedistallo triangolare, supporto posteriore e piatto in MDF acusticamente neutro con finiture in nero matte, rosso matte o bianco matte. Un motore sincrono si occupa di far girare il piatto sulla sua base in acciaio inox, con cinghia attaccata alla puleggia. Si possono ottenere le velocità 33,3 e 45 giri muovendo la puleggia fra la sezione grande e quella piccola del diametro della puleggia del motore, che è alimentato da corrente diretta esterna.

Pro-Ject-VTE-Giradischi-verticale-4

Al momento della stesura di questo articolo, il VT-E è disponibile solamente con configurazione destra e necessita di un preamplificatore phono o di un phono stage esterno. Una versione sinistra sarà disponibile a breve, così come una versione con un piedistallo lucido e un phono stage incorporato e trasmissione bluetooth. Le versioni destra e sinistra sono diverse solo per quanto riguarda l’orientamento del braccio, che punta verso il basso per la versione destra e in alto per quella sinistra.
Il VT-E viene spedito in un pacco ben solido e riempito di spuma per proteggere le parti delicate. Il pacco include il giradischi, l’alimentazione, il supporto, degli attrezzi per montarlo al muro e un sacchetto di bulloni. Sono inclusi inoltre un manuale di istruzioni e la cinghia, un panno per umidificare e un adattatore per riprodurre i singoli con fori centrali larghi.

Pro-Ject-VTE-Giradischi-verticale-56Non abbiamo voluto fare buchi al muro, così ho posizionato il VT-E su una usando il supporto posteriore fornito. L’impostazione è stata semplice e consiste nel rimuovere il piatto e inserire due bulloni nei fori sottostanti che serviranno a mantenere il supporto al suo posto con due guarnizioni in mezzo. Vale la pena notare che il VT-E include una chiave di allen per regolare la pressione della puntina presettata, ma non include il cacciavite necessario per farlo. Una volta assemblato il giradischi, il piatto può essere installato nell’alloggio e la cinghia posta attorno alla puleggia del motore e alla circonferenza del piatto.
Una volta fatto tutti ciò, si rimuoverò il cavo che tiene fermo il braccio e anche la cover della puntina e della testina OM5E. L’ultimo step è di connettere il giradischi al phono stage dell’amplificatore e di connettere l’alimentazione (è fornita una gamma di adattatori per svariati paesi).

Finalmente sono pronto a riprodurre il mio primo disco, lo posiziono sul piatto e metto il braccio in posizione.
Per quanto riguarda il suono, quello del VT-E ha un carattere calmo e rilassato. Il livello di rumore è sorprendentemente basso, col rumore del cuscinetto appena udibile e quello del motore impercettibile – mentre invece non lo era su Elemental, su cui è basato il VT-E.
In genere i giradischi di questa fascia di prezzo hanno una distorsione sulle tracce a volume più alto, specialmente per le incisioni al centro del disco, ma il VT-E non presenta questo problema anche su dischi che hanno visto giorni migliori.
La velocità del VT-E è consistente, anche se è rallentata un attimo girando un singolo di 7’’ a 45 giri. Suppongo che sia perché i dischi da 12’’ aumentano l’inerzia del piatto, ma comunque non credo sia un vero problema a meno che non siate particolarmente sensibili.

Pro-Ject-VTE-Giradischi-verticale-5
Realisticamente, i giradischi a cinghia verticali faticheranno a mantenere la velocità, dato che girare un disco verticalmente a una velocità consistente necessita di un motore a trazione diretta con un’alta coppia di torsione meccanica sul piatto. Da quel punto di vista, il VT-E ha una performance ammirevole.

In conclusione, il VT-E è un altro prodotto eccellente che si aggiunge ai già stimati ranghi della Pro-Ject, ed è unico nel suo genere sul mercato attuale. A parte il fatto che è davvero bello da vedere e da mostrare, è comunque un giradischi funzionale che non teme la competizione, con un suono non certo peggiore dei suoi rivali nella stessa fascia di prezzo. Un ottimo prodotto della Pro-Ject, che apprezziamo e consigliamo.

Controlla il prezzo su Amazon

 

PRO

CONTRO

controlla prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *