JBL Boombox 2 | Il Re dei Party | Recensione

JBL-Boombox-2-confronto

JBL Boombox 2 | Recensione & Opinioni


Con il JBL Boombox 2, l’azienda JBL non stravolge le carte rispetto al precedente Boombox, anche se è riuscita a migliorare la sua connettività, rendendola multi-speaker e a mantenere lo stesso grado di impermeabilità. Una cassa come questa è stata pensata per l’utilizzo esterno ed è una compagna di viaggio perfetta per le feste all’aperto.

PRO

CONTRO

miglior prezzo

Da sempre, lo stereo portatile è visto come il simbolo iconico della musica che ti accompagna ovunque. È quello che fa ballare la gente in strada, fa da cornice ai barbecue, in campeggio, al parco con amici o nei picnic in cortile.

JBL è alla ricerca di quel tipo di socialità con il JBL Boombox 2, una cassa Bluetooth portatile la cui missione principale è quella di fare rumore e farlo bene.

Questa cassa è molto forte – anche più del suo predecessore, il che è dire molto, considerando quanto roboante fosse il JBL Boombox.

Le somiglianze tra loro sono più numerose delle differenze, e il prezzo è ancora caro. È un cartellino pesante da pagare per una cassa bluetooth piuttosto unidimensionale, ma se avete bisogno di uno speaker pronto per l’esterno per una festa in famiglia o con amici, il JBL Boombox 2 è la miglior soluzione.

 

Il Prezzo del JBL Boombox 2

Il JBL Boombox 2 è stato presentato al CES 2020 ed è stato successivamente rilasciato nell’aprile dello stesso anno. Viene venduto al dettaglio ad un prezzo attorno ai 450€. Fra gli speakers bluetooth JBL, Boombox è il prodotto più caro, se non consideriamo la famiglia delle grandi casse JBL PartyBox, appositamente pensate per feste e DJset.

419,99€
disponibile
5 used from 336,57€
as of Dicembre 6, 2022 10:50 pm
Ultimo aggiornamento il Dicembre 6, 2022 10:50 pm

Design

Il design del JBL Boombox 2 è quasi una copia carbone del modello precedente. Mettendo i due prodottti insieme uno accanto all’altro, è difficile distinguerli, anche se JBL ha saggiamente cambiato alcuni dettagli per renderli meno identici.

Per esempio, il logo JBL su un lato ora ha un punto esclamativo, rebranding comune a tutti i nuovi speakers bluetooth, mentre la parte inferiore della maniglia ha un po’ di colore in più.

cassa-JBL-Boombox-2-recensione

Il Boombox 2 è disponibile in due colorazioni diverse: il nero e il camouflage (mimetico militare).

Il Boombox 2 è anche quasi esattamente lo stesso per dimensioni e peso. È leggermente più pesante (5.8kg) e un pizzico più grande (66.9 x 49.4 x 33.29 cm). La maniglia è dello stesso materiale robusto ed ha la funzione di tenere insieme il grande design cilindrico.

L’interno è ugualmente familiare. Ci sono due radiatori passivi alle estremità con due tweeter da 20 mm e due woofer da 4 pollici sotto il cofano per pompare il grande suono. Non sembra che JBL abbia usato componenti diversi al di là del più recente trasmettitore Bluetooth che vedremo fra poco (il PartyBoost).

I pulsanti sono disposti più o meno allo stesso modo, tranne che per un paio di spostamenti minori. JBL ha spostato il pulsante Bluetooth ed al suo posto ha inserito il pulsante PartyBoost.

Anche le porte posteriori mantengono la stessa disposizione. Si trova qua l’adattatore di alimentazione, 3.5mm Aux-In, la porta USB per caricare i telefoni e altri piccoli gadget, e la porta microUSB. A parte l’alimentatore, non ci sono cavi nella scatola, nemmeno un cavo Aux-In.

 

Connettività e caratteristiche

Usare un diverso trasmettitore Bluetooth significa sostanzialmente che JBL ha reso incompatibili alcune delle funzionalità del Boombox originale. Il vecchio modello aveva un pulsante chiamato Connect+ che si accoppiava con altri altoparlanti JBL per permettere di riprodurre la stessa musica contemporaneamente su più dispositivi – o in stereo come canali destro e sinistro.

Ora il Connect+ non c’è più ed è stato sostituito dalla tecnologia PartyBoost, un nuovo ecosistema di connettività.

JBL-Boombox-2-opinioni

Il PartyBoost permette di accoppiare fino a 100 dispositivi contemporaneamente con maggiore semplicità. Puoi collegare il JBL Boombox 2 con un altro Boombox 2 (o con altri 98 volendo) o con altri dispositivi come il JBL Charge 5, il JBL Flip 5, il JBL Pulse 4 o il JBL Xtreme 3.

Purtroppo però, non è possibile accoppiare il Boombox 2 al precedente modello Boombox, così come non si può accoppiare agli altri vecchi prodotti JBL basati sulla tecnologia Connect+.

JBL ha anche abbandonato le modalità separate Indoor e Outdoor che il modello precedente aveva.

 

Prestazioni del JBL Boombox 2

JBL ha mantenuto la classificazione IPX7, quindi il Boombox 2 è impermeabile agli spruzzi d’acqua e alla pioggia. Si può immergere in acque limpide fino a 30 minuti, e può anche galleggiare, anche se buttare una cassa bluetooth in acqua non è generalmente il miglior utilizzo che se ne possa fare.

Per quanto riguarda la qualità audio, invece, non c’è nulla da eccepire. I suoni anche ad altissimo volume non sono distorti.

I bassi hanno un ruolo di primo piano, non importa cosa stiate suonando, rimarrete impressionati da quanto siano buoni sia con le melodie di sottofondo che con la musica alta a tarda notte.

JBL-Boombox-2-recensione-

Come ogni diffusore, il Boombox 2 ha il suo punto di non ritorno, e abbiamo trovato che la distorsione inizia a manifestarsi intorno all’80-90% del suo massimale. Tenete a mente, però, che è davvero forte a quei volumi, quindi probabilmente avrete bisogno di alzare la manopola a quei livelli solo se avete moltissime persone e un’area feste molto grande.

Il soundstage, nel suo complesso, è essenzialmente simile a quello del modello precedente: fa il suo lavoro di riempire più di una stanza in modo egregio.

La durata della batteria del Boombox 2 è più o meno invariata rispetto al modello precedente. La stima di JBL di 24 ore è accurata solo se si riproduce musica al volume predefinito, ma anche arrivando al 60% del massimale 20 ore di riproduzione le tiene facilmente.

 

Il Nostro Verdetto

Il Boombox 2 è come il sequel di un film che ripropone il 90% della trama e delle scene dell’originale.  Questo non rende lo speaker cattivo – tutt’altro.

Dopo questa recensione ci sentiamo di consigliare questo prodotto a chi è in procinto di acquistare il suo primo Boombox; non consigliamo agli utenti che hanno già il Boombox di passare al Boombox 2, a meno che non si abbia la necessità di passare alla nuova tecnologia bluetooth PartyBoost per connettere fino a 100 dispositivi JBL.

Come l’originale, questo è in gran parte una cassa pensata per la socialità. Va bene all’interno, ma brilla davvero quando si suona musica per una piccola folla all’aperto. Il prezzo alto è lo scotto da pagare ma la qualità, come tutti i prodotti JBL, è garantita.

419,99€
disponibile
5 used from 336,57€
as of Dicembre 6, 2022 10:50 pm
non disponibile
as of Dicembre 6, 2022 10:50 pm
Ultimo aggiornamento il Dicembre 6, 2022 10:50 pm
[Voti: 1 Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *